Bari, convegno conclusivo del progetto Affido minori dell’assessorato al Welfare

1

locandina convegno conclusivo del progetto affido minori dell’assessorato al welfare

Con la presentazione di dati, buone prassi e progettualità future

BARI – Domani, giovedì 16 dicembre, dalle ore 9 alle 18, nella sala Murat, l’assessorato al Welfare, insieme alla cooperativa sociale Gea, organizza il convegno conclusivo del progetto comunale per l’Affido dei minori, nel corso del quale saranno presentati i dati e le buone prassi realizzate in questi anni.

Sarà l’occasione per conoscere da vicino il modello sperimentato a Bari attraverso gli interventi del responsabile delle Politiche sociali per minori e famiglie, Fancesco Elia, della dirigente del settore Osservatorio per l’inclusione sociale e il contrasto alle povertà, Maria Cristina Di Pierro, della responsabile dello Sportello sociale, Antonella Bacchi (tutti in servizio presso il Comune di Bari), di Alessandro Costantini, docente di Psicologia dello sviluppo e genitorialità del dipartimento di Scienze politiche dell’Università Aldo Moro di Bari e dell’equipe del Servizio affido della Gea.

Nel corso dell’evento si parlerà anche di scambio di buone prassi operative sviluppate in ambito nazionale grazie alle testimonianze di Liana Burlando, funzionaria delle Politiche sociali del Comune di Genova, di Marco Chistolini, psicologo psicoterapeuta responsabile tecnico scientifico del Centro italiano di aiuto all’infanzia, di Alessandra Santona, psicologa psicoterapeuta del dipartimento di Psicologia dell’Università degli Studi di Milano Bicocca e di Marco Giordano, docente di Organizzazione del Servizio sociale dell’Università degli Studi di Napoli Federico II.

Il convegno sarà introdotto dai saluti istituzionali dell’assessora al Welfare Francesca Bottalico, del presidente del Tribunale per i Minorenni Riccardo Greco, del presidente dell’Ordine degli Assistenti sociali Filomena Matera, del vicepresidente dell’Ordine degli Psicologi Vanna Pontigia e del Presidente della GEA Grazia Vulpis.

Allo stato attuale la banca dati del Servizio Affido del Comune di Bari conta un totale di 168 famiglie inserite, 107 delle quali hanno affidi in corso, di cui n 18 affidi etero-familiari residenziali, 40 affidi intra-familiari residenziali, 41 affidi diurni e 8 affidamenti mamma-bambino. Negli ultimi quattro anni, nell’ambito del servizio, sono state erogate 886.912 ore di prestazioni di psicologi/psicoterapeuti, 258.584 ore di prestazioni di assistenti sociali e 240 ore di supervisione professionale.