Bari, controllo centralizzato del traffico: aggiudicata la gara per semafori intelligenti su 115 incroci

Lo rende noto il settore Traffico

logo BariBARI – Il settore Traffico rende noto che è stata aggiudicata in via provvisoria la gara per la realizzazione di un sistema di controllo centralizzato del traffico ad un’A.T.I. costituita dalle società Project Automation, la Semaforica e Nuova Tre Esse, aziende leader nel mercato dell’automazione e gestione dei sistemi semaforici.

Gli interventi, che ammontano complessivamente a 2 milioni 200mila euro finanziato con fondi del ministero dei Trasporti, prevedono la centralizzazione degli impianti semaforici relativi a 115 incroci localizzati nei quartieri Murat, Libertà e Madonnella, nonché lungo le altre principali arterie stradali quali l’extramurale Capruzzi, viale Kennedy, viale Einaudi e via Gentile. Nell’ambito del progetto, inoltre, saranno sostituite oltre 1100 lanterne, attualmente dotate di lampade a incandescenza di vecchia generazione, con luci a led in grado di garantire un notevole risparmio energetico, una maggiore durata e una migliore visibilità soprattutto in condizioni visive sfavorevoli. Tutti gli impianti semaforici centralizzati saranno gestiti da regolatori hardware di ultima generazione che trasmetteranno tutti i dati alla nuova sala di controllo, che sarà realizzata presso l’attuale comando della Polizia municipale.

Nei punti più trafficati della città saranno installate delle postazioni di rilevamento del traffico che consentiranno di raccogliere, in continuo e in automatico, informazioni fondamentali, quali il numero e la tipologia di veicoli in transito, necessarie per modificare i piani semaforici impostati a seconda delle effettive condizioni di traffico, soprattutto in caso di incidenti stradali o di lavori in corso. Oltre ad agevolare i flussi di traffico, ciò consentirà di garantire migliori condizioni di viabilità grazie alla flessibilità del sistema.

La disponibilità in tempo reale dei dati sulle condizioni di funzionamento di ogni singolo impianto consentirà anche di migliorare la manutenzione degli impianti e di effettuare gli interventi necessari in tempi molto più rapidi. Le operazioni di manutenzione potranno essere effettuate anche attraverso una app che in remoto consentirà di attivare una serie di interventi manutentivi a distanza (mettere a lampeggio un semaforo, modificare la durata, monitorare le condizioni di funzionamento delle singole lampade, ecc.).

Il nuovo sistema permetterà inoltre di integrare nella centrale operativa tutti gli impianti automatizzati relativi al traffico già presenti sul territorio cittadino (i dieci pannelli a messaggio variabile presenti sulle principali vie d’accesso alla città, le videocamere di controllo della Ztl della Città vecchia e i pilomat di ingresso). L’appalto prevede infine la manutenzione di tutte le attrezzature per 48 mesi, offerta migliorativa rispetto ai 24 richiesti in sede di gara, che sarà garantita da personale tecnico specializzato e da un servizio di assistenza help desk.