Bari, il Consiglio approva l’acquisizione al patrimonio comunale di tutte le aree dei complessi edilizi ex Arca in viale Japigia

120

logo Bari

Le aree sono con viabilità carrabile e pedonale, aree a verde e sottoservizi

BARI – Nella seduta odierna il Consiglio comunale ha deliberato l’acquisizione al patrimonio comunale, a titolo gratuito, di tutte le aree all’aperto di pertinenza dei complessi edilizi in viale Japigia già di proprietà di Arca Puglia. Il dispositivo prevede anche la cessione della titolarità sulla viabilità carrabile e pedonale interna ai condomini, delle aree verdi interne ed esterne e dei sottoservizi.

Questo provvedimento rappresenta l’atto finale di un lungo iter amministrativo che giunge a soluzione dopo circa 60 anni grazie a un accordo stipulato dall’attuale amministrazione comunale con Arca Puglia, nuova denominazione dello Iacp, subentrato a Gescal nel 1973, a sua volta subentrato a Gestione Ina-Casa nel 1963.

Infatti il primo atto amministrativo relativo alla proprietà e alla gestione di queste aree risale al 1957 con la convenzione tra la Gestione Ina-Casa e il Comune di Bari per la cessione a titolo gratuito di suolo con rispettivo obbligo di particolare destinazione dell’area ceduta. Da qui la lunga vicenda burocratica tra enti, durata oltre sessanta anni, che ha visto un punto di svolta decisivo con l’approvazione della delibera di giunta del 7 giugno 2017, con la quale si validava l’atto di comodato d’uso gratuito in via transitoria delle aree al fine di attivare una serie di interventi di manutenzione straordinaria e ordinaria nell’interesse pubblico di residenti e cittadini fruitori dell’area.

Dal 1 febbraio scorso, infatti, sono in corso le attività di potatura e diserbamento, già eseguite la scorsa estate grazie a un contratto di manutenzione del verde con un appaltatore esterno, oltre a quelle di manutenzione delle aree a verde a servizio dei diversi gruppi di palazzine. Si sta procedendo, inoltre, in questi giorni, anche alle attività di potatura degli alberi sull’intera lunghezza di via Peucetia, che lambisce le palazzine in questione, mentre le squadre della Multiservizi sono impegnate nel completare lo sfalcio delle erbe infestanti e nella risagomatura delle siepi esistenti sugli oltre 52.000 metri quadri delle aree per le quali oggi il Consiglio ha deliberato il trasferimento di proprietà.

Si tratta di un atto che i residenti attendevano da decenni e che consentirà, d’ora in avanti, di calendarizzare le attività dell’ufficio Giardini in maniera sistematica così da assicurare sia la manutenzione del verde sia quella di strade e marciapiedi, inclusa la pulizia ad opera di Amiu.

Il prossimo intervento previsto in questa zona riguarda la posa dell’asfalto per le corsie di transito nell’area adibita a parcheggio nei pressi di via Pitagora, ad angolo con via Peucetia, interessata qualche mese fa da una prima lavorazione con spianamento di materiale arido, con l’obiettivo di ridurre la formazione di ristagni d’acqua e favorirne l’uso.