Bari, avviso per la presentazione di progetti utili alla collettività che coinvolgano i beneficiari del Reddito di Cittadinanza

5

logo Bari

On line gli esiti delle aziende e degli enti ammessi

BARI – La ripartizione Politiche educative e giovanili rende noto che sono in pubblicazione sul sito istituzionale del Comune, a questo link, gli esiti delle valutazioni effettuate in merito alle manifestazioni di interesse pervenute in risposta all’avviso per la realizzazione di “Progetti Utili alla Collettività” – PUC (in attuazione della L. n. 26/2019) finalizzati ad ospitare i beneficiari del reddito di cittadinanza residenti a Bari. Sono infatti disponibili da questa mattina gli elenchi delle istanze ammesse, non ammesse e sospese con riferimento alle manifestazioni d’interesse presentate dal 2 gennaio al 28 febbraio e dal 1° al 31 marzo scorsi.

Con questo avviso l’amministrazione comunale ha inteso procedere ad un coinvolgimento il più possibile ampio della società civile e della comunità locale per individuare soggetti partner per la realizzazione di PUC diretti ad ospitare i beneficiari del reddito di cittadinanza (ai sensi del Decreto Legge n° 4/2019 e s.m.i.) sottoscrittori del Patto per l’inclusione sociale o del Patto per il lavoro e residenti nel Comune di Bari.

Le manifestazioni di interesse ritenute ammissibili vengono poi inserite nel Catalogo dei PUC del Comune di Bari che, una volta approvato, viene pubblicato sul sito istituzionale del Comune e aggiornato periodicamente (l’ultimo disponibile al link indicato è aggiornato al 31 marzo 2021).

Si ricorda che l’attuale finestra temporale di validità dell’avviso per manifestazioni di interesse scade il prossimo il 31 luglio 2021.

Gli ambiti di svolgimento dei PUC – culturale, sociale, artistico, ambientale, formativo e di tutela dei beni comuni – sono stati individuati con l’obiettivo di innescare processi di attivazione di coloro che usufruiscono del reddito di cittadinanza e, al tempo stesso, di creare occasioni di crescita delle comunità attraverso l’empowerment delle persone coinvolte.

Possono presentare proposte progettuali per il coinvolgimento dei beneficiari del reddito di cittadinanza (purché residenti nel Comune di Bari) gli enti pubblici con sede operativa nel territorio comunale, gli uffici territoriali dello Stato, le agenzie e gli enti di emanazione pubblica, le aziende regionali e comunali, la Città metropolitana (per gli uffici e le attività insistenti nel territorio cittadino), gli enti e/o fondazioni partecipati del Comune di Bari, anche non aventi sede operativa nello stesso, a condizione che l’attività del PUC venga effettuata sul territorio cittadino, e gli enti del Terzo settore indicati all’art. 4, comma 1 del D.Lgs 117/2017.

La manifestazione di interesse potrà essere trasmessa esclusivamente tramite PEC all’indirizzo politichedellavoro.comunebari@pec.rupar.puglia.it riportando nell’oggetto della PEC la dicitura avviso pubblico – Manifestazioni di interesse per la realizzazione di “progetti utili alla collettività” nell’ambito del “reddito di cittadinanza”.