Bari, Amiu riorganizza servizio e riprende la raccolta di carta e vetro nelle zone servite dal porta a porta

18

geolocalizzazione dei cassonetti amiu - stamattina la presentazione

I dettagli

BARI – Nelle scorse settimane, per far fronte alla riduzione del personale in servizio conseguente all’epidemia Covid-19, in applicazione dei DPCM del Governo e delle circolari del ministero della Salute e di quello dell’Ambiente, Amiu Puglia è stata costretta ad una riorganizzazione dei servizi. In particolare, nelle zone servite dalla raccolta Porta a Porta era stato sospeso il ritiro di carta e vetro. Una scelta che ha causato disagi ai cittadini che, però, risultava inevitabile per tutelare la salute dei lavoratori e far fronte alla riduzione di personale.

A partire dal 14 aprile, quindi, Amiu Puglia, d’intesa con l’assessorato all’Ambiente del Comune di Bari, ha ripreso la raccolta di carta nelle zone della città servite dal porta a porta.

Da martedì prossimo, invece, riprenderà la raccolta del vetro con le stesse modalità e tempistiche seguite per la raccolta della carta, garantendo così a settimane alterne il ritiro delle due frazioni.

I cittadini hanno risposto con grande senso di responsabilità alla riorganizzazione del servizio, continuando a separare le due frazioni ed evitando il conferimento nell’indifferenziata. La raccolta della carta, riavviata martedì 14, ha fatto registrare una media giornaliera di 7 tonnellate conferite al giorno, per un totale di 28 tonnellate.

Per questo l’Amiu e l’amministrazione comunale ringraziano i residenti, per il grande senso civico che stanno dimostrando e i sacrifici che vengono loro chiesti, e gli operatori di Amiu, che in questo momento di grande difficoltà garantiscono ugualmente, ogni giorno, i servizi essenziali alla città di Bari.