Bari, al via il cantiere per il nuovo sistema di illuminazione in piazza Risorgimento

21

al via i lavori per il nuovo sistema di illuinazione in piazza risorgimento

I lavori sono partiti questa mattina

BARI – Questa mattina l’assessore ai Lavori pubblici Giuseppe Galasso, accompagnato dal presidente del Municipio I Lorenzo Leonetti, si è recato in piazza Risorgimento, nel quartiere Libertà, dove è partito il cantiere per la realizzazione del nuovo sistema di pubblica illuminazione che prevede l’installazione di 24 nuovi pali in aggiunta a quelli esistenti. Quattro saranno di grandi dimensioni e di tipo ornamentale, analoghi a quelli attualmente funzionanti, mentre i restanti venti saranno più piccoli.

I nuovi corpi illuminanti saranno posizionati sul pavimento della piazza e sul prospetto dell’edificio storico che ospita la scuola Garibaldi, con un incremento di potenza di 800 watt. Anche la fontana centrale sarà illuminata con quattro nuovi punti luce. Infine, saranno installate due nuove telecamere di videosorveglianza che si aggiungeranno alla terza già presente.

Attraverso questo intervento si intende migliorare l’illuminazione complessiva della piazza, che sarà efficientata con apparecchi ad alta tecnologia e a basso consumo.

Con questo intervento, coerente con quanto stiamo realizzando in altre zone della città – ha dichiarato Galasso – l’illuminazione della piazza sarà finalmente omogenea senza più zone d’ombra, come invece accade attualmente. Contestualmente sarà predisposta anche l’illuminazione artistica sul prospetto della scuola Garibaldi, con linee a led inserite sulla parete dell’istituto che sostituiranno i vecchi proiettori. In questo modo valorizzeremo un importante edificio storico della città che si trova all’estremità opposta rispetto al teatro Petruzzelli.

I lavori aggiudicati all’impresa Depascale Pantaleo di Nardó procederanno ininterrottamente nelle prossime settimane e si completeranno entro fine giugno, anche approfittando della minore mobilità di persone correlata al periodo della pandemia, a dimostrazione dell’interesse dell’amministrazione comunale nei confronti del quartiere Libertà, in cui sono in corso attualmente numerosi interventi di riqualificazione, tra cui piazza Redentore, piazza Disfida di Barletta, la ex manifattura dei Tabacchi con Porta Futuro e la nuova caserma dei Carabinieri“.

La riqualificazione dell’impianto di illuminazione di piazza Risorgimento – ha commentato Leonetti – rappresenta uno degli interventi più importanti per il territorio del Municipio I sia perché, metaforicamente, può portare nuova luce alle attività commerciali di una zona da tempo in sofferenza, sia perché questi lavori di fatto valorizzano uno degli immobili di maggior pregio del quartiere, nelle cui aule si sono avvicendate molte generazioni di baresi“.

Il costo complessivo della nuova illuminazione ammonta a 150mila euro.