Bari, al redentore “Cambio Ritmo: storie, canti, balli”

55

Appuntamento per domani per la festa per la legalità

logo BariBARI – Domani, sabato 21 ottobre, alle ore 19.30, all’interno dell’oratorio della Parrocchia del Redentore, in via Martiri d’Otranto 65, il Cama Lila organizza la Festa per la Legalità dal titolo Cambio Ritmo: storie, canti, balli .

L’attività rientra nel progetto” Educare, prevenire, cambiare: i giovani verso un futuro di legalità”, promosso dal Dipartimento della Gioventù e del Servizio civile nazionale della Presidenza del Consiglio dei Ministri. Il progetto si inserisce nell’ambito degli interventi tesi alla diffusione della legalità tra i più giovani attraverso l’impegno civico e la partecipazione attiva nelle problematiche sociali, la cooperazione in attività di sostegno alle fasce deboli, la promozione di attività che avvicinino i giovani alle istituzioni.

La serata, patrocinata dal Municipio I, ad ingresso libero, avrà come ospiti: il cantastorie foggiano Nicola Briuolo , allievo di Matteo Salvatore che, con u n passato da metalmeccanico e da emigrante, ha cambiato la sua vita dopo l’incontro con il grande maestro grazie al quale ha imparato a suonare la chitarra e a dar alla tradizione musicale piugliese ; e i Senature di Ostuni (Giovanni Amati, Francesco Palmisano, Donato Francioso, Giuseppe Tagliente e Marco Parisi), grintoso gruppo di giovani suonatori, cantatori e ballatori nato in situazioni spontanee, di feste rituali, serenate, carnevale e situazioni conviviali. Il repertorio, tutto eseguito con strumenti tradizionali, è composto da pizziche pizziche, suonate a scherma, serenate e ballabili, tramandate per tradizione familiare o apprese dai depositari della tradizione locale durante ricerche sul campo. La formazione ha partecipato negli ultimi anni a numerose iniziative legate alla musica tradizionale, tra cui ricordiamo l’Umbria Folk Festival, il Pisa Folk Festival, Majella Etnofestival, Gran Bal Trad.

In programma anche letture di brani scelti sul tema del contrasto all’illegalità, a cura dell’artista barese Ivan dell’Edera della Cooperativa Kokopelli e, a marginedella festa, un’esposizione di tavole illustrate, a cura dell’illustratore Giuseppe d’Asta .

Nel corso dell’evento saranno allestiti banchetti informativi di: cooperativa Kokopelli, associazione Libera Puglia, cooperativa Herbora, cooperativa Caps con Casa Shalom e Casa delle Culture, agenzia di comunicazione Glocos, associazione il Sogno di Arlecchino, associazione culturale “Amici di Mimmo Bucci”, l’AICAT-ACAT Bari e la Comunità Lorusso Cipparoli.