Bari, ‘ABC School film festival’: dal 13 al 15 dicembre 2021

7

Il 15 dicembre premiazione miglior film e anteprima regionale gratuita aperta al pubblico di “Notti in bianco, baci a colazione”

BARI – Il  Cinema Abc di Bari promuove e ospita un festival cinematografico: l’ABC SCHOOL FILM FESTIVAL, la cui prima edizione è in programma nella storica sala cinematografica barese da lunedì 13 a mercoledì 15 dicembre 2021.
ABC SCHOOL FILM FESTIVAL è un progetto di ABC – Centro di Cultura Cinematografica s.r.l., prodotto da Apulia Film Commission e Regione Puglia nell’ambito del Piano Straordinario Custodiamo la Cultura in Puglia con risorse di bilancio ordinario della Regione Puglia, in collaborazione con Ufficio Scolastico Regionale della Puglia e Accademia del Cinema dei Ragazzi di Enziteto – Cooperativa Get, per la direzione artistica di Francesca Rossini.
Il festival è stato preceduto da una rassegna cinematografica propedeutica (le proiezioni sono state accompagnate dalle lezioni degli esperti dell’Accademia del Cinema dei Ragazzi di Enziteto – Cooperativa Get), durante la quale circa 400 studenti degli istituti superiori di Bari, hanno visto 7 film selezionati dalla direzione artistica, tra novembre e i primi giorni di dicembre. Tutti gli studenti hanno quindi realizzato un elaborato e i migliori 20 sono stati scelti per far parte della giuria che designerà il film più bello tra i 3 in proiezione dal 13 al 15 dicembre.
Gli istituti superiori baresi coinvolti nel progetto sono: “Cirillo”, “Marco Polo”, “Rosa Luxemburg”, “Salvemini”, “Scacchi”, “Socrate”.
Questi i film che verranno proiettati nelle tre giornate del festival e tra i quali i giovani giurati dovranno scegliere il migliore:
Lunedì 13 dicembre, ore 15.30: “Freaks out” di Gabriele Mainetti (2021)
Martedì 14  dicembre, ore 16:00: “Il bambino nascosto” di Roberto Andò (2021)
Mercoledì 15 dicembre, ore 16:00: “Notti in bianco, baci a colazione” di Francesco Mandelli (2021)
Mercoledì 15, alle 19.30 ci sarà la premiazione del miglior film con la consegna degli attestati ai ragazzi componenti della giuria, e subito dopo è in programma la proiezione gratuita, aperta al pubblico, in anteprima regionale, del film “Notti in bianco, baci a colazione”, che sarà preceduta da un intervento dello sceneggiatore del film, il barese Salvatore De Mola.

Il programma del festival è stato illustrato da Francesca Rossini, con gli interventi di Claudio Valente, Presidente ABC_Centro di Cultura Cinematografica s.r.l, Giulio Dilonardo, Presidente Agis e Anec di Puglia e Basilicata, Cristina Piscitelli, Responsabile Progetti Apulia Film Commission, Angelo Dellisanti, dell’Ufficio Scolastico Regionale per la Puglia, Ruggero Cristallo, Responsabile attività Accademia del Cinema dei Ragazzi di Enziteto.

Claudio Valente: Un festival in un cinema storico di Bari, dove generazioni di spettatori hanno imparato a conoscere e apprezzare il cinema d’autore. Ecco perché abbiamo voluto realizzare qui un festival dedicato agli studenti, il pubblico del futuro. Abc School Film Festival, realizzato da ABC – Centro di Cultura Cinematografica s.r.l., è un progetto del tutto inedito che si articola in due momenti fondamentali: la rassegna che si è svolta tra novembre e dicembre 2021, con le proiezioni dedicate ai ragazzi nei matinée all’Abc, e il festival vero e proprio, per tre giornate, dal 13 al 15 dicembre, con le “pomeridiane”, sempre all’Abc, destinate alla giuria di studenti che sceglieranno il film vincitore di questa prima edizione. Il Progetto di formazione del pubblico si avvale, infine, della preziosa collaborazione della Direzione Scolastica Regionale Puglia con il quale Agis Puglia, gestore insieme ad Anec Puglia del cinema, ha rinnovato nel 2017 uno storico protocollo d’intesa. Siamo lieti che questa prima edizione si avvalga del sostegno della Apulia Film Commission, che ringraziamo, nell’ambito del Piano Straordinario Custodiamo la Cultura in Puglia con risorse della Regione Puglia/intervento Apulia Cinefestival Network.
Giulio Dilonardo: Questa iniziativa non è un punto di arrivo ma di partenza. Per salvaguardare le sale serve uno sforzo collettivo delle istituzioni e la scuola può svolgere un ruolo fondamentale in tal senso. In un sistema che la pandemia ha sconvolto, la sala cinematografica non si salva più con soltanto con un buon prodotto, ma riempiendola con altre attività che attengono alla sua funzione, come appunto accogliere le iniziative destinate alle scuole. La sala cinematografica è un luogo sicuro, infatti il Ministero della Cultura ha appena comunicato che la capienza dei cinema rimarrà al 100 per cento. Il mio augurio è che quello che si sta realizzando nel rinato Abc, accada anche in tutte le altre sale cinematografiche pugliesi.
Francesca Rossini: L’Abc è un luogo dove si sono formati, negli anni, spettatori di tutte le età. Con questo festival la tradizione continua e si rinnova, mettendo al centro i giovani, cercando di farli appassionare sempre più all’arte cinematografica nelle sale cinematografiche che sono i luoghi ideali per la visione e la comprensione dei lavori cinematografici e del loro linguaggio. A maggior ragione ora che si può tornare a vivere le sale cinematografiche a pieno ritmo, dopo i giorni tristi della chiusura causata dalla pandemia, e che ci auguriamo non tornino mai più. Questo festival rappresenta una vera e propria ripartenza, un modo per guardare al futuro con fiducia attraverso lo sguardo sempre attento, curioso e propositivo dei ragazzi, che diventano protagonisti non solo come spettatori ma anche nella scelta del film da premiare. Anche questa volta, per noi, è fondamentale la collaborazione con la Direzione Scolastica Regionale Puglia diretta da Giuseppe Silipo, per il grande impegno nel coinvolgimento delle scuole baresi. Il mio ringraziamento va anche al Dipartimento Turismo, Economia della Cultura e Valorizzazione del Territorio della regione Puglia, nella persona del suo Direttore, Aldo Patruno, che sin da subito ha creduto nel nostro progetto di formazione del pubblico dei ragazzi. Siamo convinti che la formazione cinematografica sia una componente essenziale per la crescita completa delle donne e degli uomini di domani. E anche la scelta dei film è andata in tal senso. Ora non ci resta che augurare al giovane pubblico dell’Abc School Film Festival una buona visione!
Cristina Piscitelli: Siamo contenti di vedere tante sinergie riunite in un solo progetto. È un bellissimo segnale di ripresa anche per tutte le altre attività che abbiamo in programma.
Angelo Dellisanti: Questo festival è una iniziativa di grande valore formativo sia perché rientra nelle attività di educazione all’audiovisivo ma anche perché nelle fasi che lo compongono vi è grande importanza data alla pratica della scrittura.
Ruggero Cristallo: È fondamentale investire sulla formazione dei giovani ma anche sui formatori stessi e nella preparazione a questo festival ruolo fondamentale hanno avuto proprio i formatori che hanno guidato i ragazzi nella conoscenza dei film.