Bari, A brick for Nick: al Museo Civico la premiazione delle opere vincitrici del contest ispirato a San Nicola per gli appassionati dei Lego©

5

lonely planet bari, nella top ten europea

BARI – Si terrà domenica 9 gennaio, ore 10.30, nel Museo Civico in strada Sagges 13, alla presenza dell’assessora Ines Pierucci, la premiazione delle opere vincitrici di “A brick for Nick”, il concorso promosso dall’associazione culturale Pugliabrick con il contributo dell’assessorato comunale alle Culture.

Le quattro opere finaliste, realizzate con mattoncini Lego© e ispirate alle qualità di San Nicola, sono state individuate a seguito del voto della community virtuale sui canali social ufficiali di Be Nicholas, cui si è aggiunto quello della giuria composta da Alessandro Daino, presidente dell’associazione Brickanti – Mattoncini al Sud di Napoli, Nicola Cortone, storico, ricercatore e autore del libro “Si quaeris miracula. San Nicola nell’immaginario popolare europeo” e Marilena Di Tursi, storica dell’arte, giornalista e critico d’arte.

Tra i temi affrontati dagli autori, che per la realizzazione dei lavori si sono ispirati alle qualità universalmente riconosciute a San Nicola, la generosità, il dialogo, l’inclusione e la solidarietà.

Si intitola, infatti, “Generosità genera generosità” la creazione di Paolo Tupputi e Malwina Santacroce che racconta di come, nella quotidianità frenetica di ciascuno di noi, il semplice gesto del dono, declinato nelle sue più svariate forme, possa originare un circolo virtuoso capace di rendere più bella la realtà.

“Generosità che avanza” è il titolo dell’opera del piccolo Bernardo Costantino, di 10 anni, nella cui costruzione si può ammirare il gesto collettivo del dono del cibo a chi non ha grandi possibilità di spesa. L’opera si ispira, infatti, all’attività che l’associazione “Avanzi Popolo 2.0” porta avanti nella città di Bari.

“A panda for Nick”, di Daniel Fiacchini, rappresenta invece l’inclusione, il dialogo e la solidarietà attraverso una rivisitazione dell’opera di street art “Il panda con le pistole” (Panda with guns), che richiama lo stile artistico di Banksy. In questo lavoro il panda, simbolo di equilibrio tra bene e male e di razionalità, abbandona le armi per impugnare un libro e una chitarra, simboli di conoscenza, dialogo, arte e condivisione.

Infine, la costruzione dal titolo “Power”, di Antonio Migliardi, affronta i temi della condivisione, del dialogo, della comprensione e della fede attraverso l’immagine di due soggetti che, attraverso la propria vicinanza e, dunque, la condivisione, sono in grado di generare una grande e virtuosa energia.

La premiazione delle opere vincitrici del contest rappresenta l’ultima attività prevista nell’ambito della mostra A brick for Nick, che sarà visitabile fino alle ore 13.30 di domenica 9 gennaio.

“A brick for Nick” è stato realizzato nell’ambito di “Be Nicholas – Non serve essere santi per fare miracoli”, un progetto di eventialevante, in collaborazione con La Capagrossa, promosso da Regione Puglia, Pugliapromozione, Teatro Pubblico Pugliese, nell’ambito del POR FESR – FSE 2014-2020 e sostenuto da Chimica D’Agostino S.p.A, Coop Alleanza 3.0, My English School Bari e Amgas.

Il progetto gode del patrocinio del Comune di Bari, della rete sociale Barisocialbook, del Garante Regionale dei diritti delle persone sottoposte a misure restrittive della libertà, del Garante Regionale dei diritti dei minori e del Corpo Consolare di Puglia, Basilicata e Molise.