Bari, il 21 marzo al Teatro Kismet va in scena “La stanza di Agnese”

18

Per la Stagione 2023/24 “Bagliori” lo spettacolo che racconta Paolo Borsellino tra lotta ai clan e dimensione familiare

BARI – La lotta ai clan mafiosi che gli costò la vita, base di un racconto teatrale che si fa anche ritratto della sfera privata del magistrato Paolo Borsellino, giocoso e sempre pronto allo scherzo. Il nuovo appuntamento della Stagione 2023/24 ‘Bagliori’ al Teatro Kismet di Bari è con La stanza di Agnese, spettacolo in programma giovedì 21 marzo alle ore 21.

Nella produzione Meridiani Perduti, con drammaturgia curata da Osvaldo Capraro, Sara Bevilacqua interpreta Agnese Borsellino, moglie del magistrato simbolo della lotta alla mafia: un ricordo nato in occasione del trentesimo anniversario della strage di via D’Amelio in cui perse la vita insieme alla sua scorta.

Più che un monologo, un dialogo incessante quello tra Agnese e Paolo, che continua tra le pieghe dei ricordi, con toni di tenerezza quando si tratta dei propri figli e di indignazione nei confronti dei traditori dello Stato. Lo spettacolo è nato dalla sinergia con Scuola Antonino Caponnetto e dalle interviste a Fiammetta e Manfredi Borsellino e a Salvatore Borsellino, vincitrice del progetto TRAC – Sezione Nuova Drammaturgia.

Sul palcoscenico dell’Opificio per le arti di Bari conosciamo così “la figlia del Presidente del Tribunale di Palermo, la signorina ‘pizzi e merletti’, la principessa Taitù, come la chiamavano, che incontra un giovane pretore”. Da allora Agnese scopre una Palermo diversa, meno luccicante di quella cui era abituata, ma forse più bella, anche se disgraziata. Assistiamo ai momenti felici – la nascita dei figli, Lucia, Manfredi e Fiammetta, apice della loro vita insieme – e a quel fetore di morte che comincia a girare intorno alla famiglia: amici e colleghi di Paolo che perdono la vita, la scorta che diventa parte della famiglia, la difficoltà di accettare questa situazione da parte dei figli.

Nella serata dello spettacolo sarà presente nel foyer lo stand dell’associazione culturale Un panda sulla luna, che gestisce anche una libreria a Terlizzi: uno spazio dove gli spettatori potranno acquistare e ricevere consigli sul prossimo libro da leggere. Dopo lo spettacolo è in programma l’appuntamento con Lo Spettatore critico: la compagnia incontra nel foyer il pubblico insieme alla direttrice artistica di Teatri di Bari, Teresa Ludovico.

La Stagione ‘Bagliori’ del Teatro Kismet è realizzata con il sostegno del Ministero della Cultura, della Regione Puglia e del Comune di Bari.

I biglietti della Stagione serale 2023.24 ‘Bagliori’ partono da un prezzo di 14 euro, disponibili al botteghino del Kismet (strada San Giorgio martire 22F, Bari) e online sul circuito Vivaticket. Il botteghino è attivo dal martedì al venerdì ore 10.30 – 12.30 | 16.30 – 19 e due ore prima dello spettacolo. Previsti anche abbonamenti alla Stagione serale e a combinazioni di spettacoli a prezzi agevolati.

Per informazioni si può chiamare il botteghino del Kismet (strada San Giorgio martire 22F, Bari) al numero 335 805 22 11. La Stagione completa è disponibile sul sito www.teatridibari.it.