B2F, Zero5 Castellana Grotte: vittoria a Mesagne

 

Ecco com’è andata

MESAGNE (BR) – Primo derby pugliese del girone di ritorno nella quarta giornata del campionato nazionale di B2 femminile, girone H. Avversario l’Appia Project Mesagne, reduce dalla bella prestazione in casa della capolista Castelbellino. L’incontro è terminato con un netto 0-3 (22-25, 25-27, 20-25) per la Zero5 Castellana Grotte, ma è stato molto combattuto.

Tutte vincenti le squadre di testa: Castelbellino (51) fa un sol boccone del Giulianova (16), Zero5 (44), Oria (39) e Corridonia espugnano rispettivamente Mesagne (22), Noci (19) e Cerignola (13). Perdono fuori casa le inseguitrici Offida (29) e Copertino (28) a Monte San Giusto (15) e Porto San Giorgio (13). Il derby di bassa classifica Recanati (15) – Jesi (18) viene vinto dalle Jesine ed è proprio in bassa classifica che la situazione si ingarbuglia nuovamente: cinque squadre in soli tre punti, con Noci, Jesi e Giulianova che devono guardarsi le spalle.

La partita della Zero5 si è conclusa con un punteggio inequivocabile, ma non è stata facile. Il Mesagne è squadra di carattere, ma alla fine ha dovuto ammettere la superiorità tecnica della Zero5 che ha dimostrato di saper usare le armi difensive utilizzate dalla maggior parte delle squadre di questa categoria, ma anche notevoli qualità realizzative, superiori a quelle della squadra brindisina.

Ed è proprio nell’ottica dell’equilibrio difesa-attacco che si deve leggere la scelta tecnica di Massimiliano Ciliberti di buttare nella mischia capitan Monitillo nel ruolo di opposto con capacità difensive, sacrificando l’opposta di ruolo, la brava Laura Loddo. Ed infatti in queste partite “avere tre attaccanti che difendono consente di togliere alternativamente dalla ricezione una delle attaccanti per il successivo contrattacco, dando notevoli varianti tattiche”, come conferma il preparatore atletico Walter Vivian.

Nel primo set la prevalenza Zero5 è stata costante (4-8, 12-16, 19-22) fino al 22-25 finale.
Nel secondo la squadra di casa, dopo un inizio di marca Zero5 (6-8), ha raggiunto il pari a 9, acquisito un leggero vantaggio (16-14) che ha mantenuto fino al 20 pari. Parità che si è protratta fino ai vantaggi chiusi dalla squadra castellanese al terzo set ball per 25-27.
Nel terzo set, la squadra locale ha risentito dell’insuccesso del set precedente lasciando via libera alla Zero5 che non si lascia pregare e dilaga (4-8, 7-16) per poi contenere il tentativo finale delle brindisine (20-25).

E ancora Vivian che riassume la gara “Una bella gara contro una squadra ostica alla presenza di un pubblico numerosissimo. Noi abbiamo avuto tanta pazienza in attacco, provandoci più volte e difendendo e coprendo alla grande. Ottima la prestazione del libero Sofia Giombetti. Nel primo e nel terzo set abbiamo battuto bene togliendo alla palleggiatrice avversaria la possibilità di servire le centrali che sono uno dei loro punti di forza. Abbiamo mostrato un tasso tecnico superiore che ci è stato riconosciuto dagli avversari“.

Buona gara anche per la palleggiatrice Eva Di Bert che dice “Speriamo di continuare così. La partita è stata bella e combattuta, ma non hanno resistito alle nostre accelerazioni. Adesso affrontiamo il resto del campionato dando sempre il massimo a cominciare dalla prossima difficile gara contro Castelbellino“.

Conclude Massimiliano Ciliberti: “Oggi siamo stati bravi nella fase difensiva sapendo che Mesagne difende tanto. Abbiamo preparato la gara proprio sulle caratteristiche delle avversarie ed è andata bene. Sono molto contento di come rispondono queste ragazze, anche se c’è qualcosa da migliorare. Non ci possiamo accontentare di quello che abbiamo raggiunto finora, abbiamo ampi margini di miglioramento“.