Anche a Barletta i volontari celebrano il World Cleanup Day

8

la via della felicità barletta

Iniziativa antidegrado di raccolta rifiuti sulla litoranea pugliese

BARLETTA – Una giornata, o per i più volenterosi un week-end per pulire la propria città, il proprio quartiere, litorale, spiaggia, bosco.

È così che è pensata la giornata delle pulizie mondiale, più conosciuta come World cleanup day che da quattro anni mobilita i cittadini di tutto il mondo armati da un grande senso civico e dalla voglia condivisa di vivere in spazi puliti. Nel video qui sopra le testimonianze da Roma e da Alexandra in Sudafrica.

L’iniziativa è partita nel 2018 grazie a una rete di Ong di vari paesi. Per un giorno, milioni di volontari sono mobilitati per azioni di pulizia del proprio territorio.

La Giornata della pulizia del mondo trae ispirazione da un’iniziativa partita nel 2008 in Estonia, Let’s Do It.

L’esempio dei volontari estoni che per un giorno ripulivano le loro città dai rifiuti abbandonati ha fatto scuola, e si è diffuso in altri paesi. Nel 2018, tutte le iniziative nazionali sono state collegate nel World Cleanup Day.

Anche a Barletta, il gruppo di volontari de La Via della Felicità Puglia, ha deciso di organizzare un’iniziativa antidegrado di raccolta rifiuti sulla litoranea della città.

Ecco perché i volontari, muniti di pinze, guanti e sacchi hanno raccolto mozziconi, plastica, cartacce, bottiglie di vetro e tutto ciò che è stato abbandonato lungo un tratto della litoranea di Levante.

Ignazio Gianfrancesco, responsabile dell’iniziativa, vuole sottolineare le parole dell’autore della guida al buon senso La Via della Felciità, l’umanitario L. Ron Hubbard, che scrisse: “Continuiamo ad abbattere foreste, ad inquinare fiumi e mari, a rovinare l’atmosfera e sarà la fine. La temperatura alla superficie può salire fino ad arrostirci, e la pioggia può diventare acido solforico. Tutte le forme viventi potrebbero morire.”

Ecco perché le iniziative non si fermeranno qui, ma continueranno nei prossimi week-end.