Anche a Bari attivo #nonseisolo, il servizio di consulenza psicologica

32

locandina anche a bari attiva la help line di airipa

Logopedica promosso dalla sezione Puglia-Basilicata dell’AIRIPA

BARI – L’assessora alle Politiche educative giovanili Paola Romano rende noto che da questa mattina è attiva anche a Bari la help line promossa dalla sezione Puglia-Basilicata dell’AIRIPA – Associazione italiana per la ricerca e l’intervento nella psicopatologia dell’apprendimento – che, grazie all’impegno dei propri esperti, psicologi e logopedisti, intende offrire supporto qualificato alla popolazione in questo momento di emergenza.

Il servizio, coordinato da Alessandra Notarnicola e Anna Maria Antonucci, componenti del direttivo nazionale AIRIPA, coinvolge 25 soci AIRIPA che operano sul territorio pugliese e che garantiranno contatti a distanza – telefonici, Skype o attraverso altri sistemi di comunicazione – con famiglie, ragazzi e docenti per un sostegno in diversi ambiti.

La help line consiste in uno sportello telefonico che accoglierà le chiamate di famiglie, ragazzi e docenti, smistandole ai diversi consulenti AIRIPA per fornire supporto specialistico e mirato a fronteggiare problematiche emotivo-relazionali o a gestire difficoltà di apprendimento e di didattica in modalità telematica.

L’assistenza è attiva tutti i giorni della settimana, dal lunedì al venerdì, dalle ore 10 alle 12 (cell. +39 327 2073893), e dalle ore 16 alle 18 (cell. +39 3299519429): è possibile contattare gli esperti anche via mail scrivendo a helpline.airipapuglia@gmail.com o attraverso la pagina facebook: Airipa Puglia-Basilicata. Il servizio offre la possibilità di tre consulenze gratuite della durata di circa mezz’ora l’una.

Sono felice di poter annunciare l’avvio di questo servizio pensato in particolare per i nostri studenti – commenta Paola Romano – che ormai da un mese sono stati costretti a un cambio radicale delle proprie abitudini di vita e di studio, incontrando talvolta forti difficoltà. La help line di AIRIPAè rivolta proprio a quanti – bambini, ragazzi ma anche famiglie e personale docente – stiano facendo i conti con una serie di problematiche che toccano tanto la didattica quanto la sfera psicologica ed emotiva legata al disagio di vivere una condizione completamente nuova e oggettivamente complessa. Ringrazio il personale dell’associazione che ha scelto di mettere le proprie competenze al servizio della nostra comunità per aiutarci ad affrontare questo periodo che non ha precedenti nella nostra esperienza comune“.

Intendiamo anche noi, con questa iniziativa, dare il nostro contributo, offrendo le nostre competenze per affrontare le inevitabili problematiche conseguenti alla diffusione del contagio, alla necessità di distanziamento sociale, alla perentoria chiusura delle scuole e delle attività – dichiara Alessandra Notarnicola -. La nostra associazione coglie così l’invito fatto dal CNOP (Consiglio Nazionale Ordine degli Psicologi), offrendo il proprio aiuto, la propria solidarietà e le necessarie competenze professionali allo scopo di portare un po’ di sollievo a tutti coloro che sono in difficoltà e che sperimentano il bisogno di un sostegno nell’adattamento a nuove abitudini quotidiane e a nuove pratiche professionali“.