Ambiente, Puglia ai primi posti nella classifica delle discariche abusive

88

antonio trevisi

Trevisi (M5S): “Manca la volontà politica di risolvere il problema rifiuti”

BARI – “Il problema delle discariche abusive in Puglia è una problematica che va affrontata senza ulteriori proroghe. Una emergenza causata dal fatto che non ci sono controlli e sanzioni per gli incivili e che il ciclo dei rifiuti non funziona” lo dichiara il consigliere regionale M5S Antonio Trevisi componente della V Commissione Ambiente.

Secondo l’Osservatorio sulla criminalità nell’agricoltura e sul sistema agroalimentare la Puglia risulta una delle regioni con più discariche abusive. Lo smaltimento illegale dei rifiuti gestito dalle agromafie, nel 2017 ha sviluppato un mercato di 21,8 miliardi e negli ultimi 20 anni in Puglia sono stati sversati, tombati o bruciati rifiuti di ogni genere.

In questi mesi – prosegue Trevisi – ho denunciato in varie occasioni lo smaltimento illecito di rifiuti anche con esposti. Purtroppo non è semplice individuare i responsabili anche per l’assenza di videotrappole. Sicuramente quello che manca è una programmazione della Regione Puglia nonché una seria normativa sull’economia circolare. Non si può annunciare la rivoluzione della raccolta differenziata se non si è nemmeno in grado di fare rispettare le poche regole esistenti. Da oltre un anno e mezzo è stata depositata la nostra proposta di legge “Verso un’economia circolare a rifiuti zero” che prevede di trasfomare i rifiuti in una risorsa per il territorio e che permetterebbe di salvare le campagne, ormai aggredite dagli scarichi illeciti. Purtroppo la Giunta Emiliano pur di non dare merito al M5S continua a non calendarizzarla nonostante abbiamo fornito da subito soluzioni concrete nelle mani di chi ha la maggioranza. Purtroppo – conclude – sembra che il presidente Emiliano si interessi soltanto delle problematiche ambientali che possono garantirgli un ritorno mediatico per alimentare la sua costante campagna elettorale.”