Aggredito durante estorsione, arrestati padre e figlio

8

TARANTO – Due uomini, padre e figlio di 53 e 35 anni, sono stati arrestati dagli agenti del Commissariato di Grottaglie (Taranto) dopo una violenta aggressione al titolare di una pizzeria che si era opposto a una richiesta estorsiva. E’ stato lo stesso commerciante a chiedere aiuto al 113. Finito in ospedale, ha avuto dieci giorni di prognosi per ferite al volto e all’addome.

Secondo quanto raccontato dal ristoratore, padre e figlio, pregiudicati della zona, hanno cominciato con minacce verbali per estorcergli denaro e successivamente sono passati alle vie di fatto, aggredendolo con un bastone metallico e un coltello, poi ritrovati dalla Polizia: il bastone era ancora tra le mani del padre, il coltello in una fioriera, secondo gli inquirenti occultato poco prima dal figlio.

I due sono stati arrestati, il padre per lesioni aggravate e per evasione dagli arresti domiciliari; il figlio per estorsione, tentata estorsione e lesioni aggravate. I poliziotti hanno avuto modo di accertare che le richieste estorsive andavano avanti già da tempo ed erano diventate sempre più pressanti, fino a culminare nel violento episodio.