Acqua nella cattedrale di Lecce, fulmine danneggia statua

4

LECCE – Un violento temporale, con pioggia mista a grandine, si è abbattuto nel tardo pomeriggio di ieri a Lecce. La grandine ha ostruito i canali di scolo del tetto della Cattedrale di Piazza Duomo e ha provocato la caduta di acqua all’interno della chiesa poco prima che iniziasse la cerimonia per i 70 anni dell’arcivescovo Michele Seccia.

Preoccupazione anche per la caduta di un fulmine sul tetto della cattedrale, ma il sopralluogo dei vigili del fuoco ha dato esito negativo. Ha invece creato danni il fulmine caduto su una delle vecchie porte della città, porta Rudiae, che ha causato danni alla statua di Sant’Oronzo che si trova sulla sommità.

Il fulmine ha provocato il distacco di parte del braccio benedicente dell’antico manufatto in pietra leccese e la caduta di numerosi calcinacci. I vigili del fuoco hanno compiuto sopralluoghi soprattutto nella zona del centro storico per verificare alcune segnalazioni.