A Lecce “Laboratorio di formazione per la pace sociale”

76

Al via oggi i lavori all’ex Conservatorio S. Anna di Lecce. L’iniziativa è organizzata da Agenzia per il Patrimonio Culturale Euromediterraneo  e L’Italia si muove per i giovani Onlus.

locandina 'pace sociale conoscere per agire'LECCE – Si sono inaugurati oggi a Lecce presso la sede dell’Agenzia per il Patrimonio Culturale Euromediterraneo , in via Libertini, 1, ex Conservatorio S. Anna, i lavori della prima edizione del Laboratorio di Formazione “Pace Sociale. Conoscere per Agire” – Master di Formazione Politica al Femminile, organizzato da Agenzia per il Patrimonio Culturale Euromediterraneo e L’Italia si muove per i giovani Onlus.

All’iniziativa prendono parte Adriana Poli Bortone, presidente dell’Agenzia per il Patrimonio Culturale Euromediterraneo, Patrizia Buccetti, presidente de “L’ Italia si muove per i Giovani Onlus”, Alessandro Valenti, scrittore e sceneggiatore
Cristina Sunna (Assessorato Welfare Regione Puglia, Sezione Politiche di Benessere Sociale e Pari Opportunità), Annalaura Giannelli – Responsabile Dipartimento Cultura della Provincia di Lecce, Giovanni Giampietro (Tgr Rai Puglia), Anna Adriana Aprile, funzionario della Professionalità Pedagogica USSM Lecce, Ministero della Giustizia, Anna Mazzotta, psicologa e psicoterapeuta Cooperativa L’Aurora, Rete Comunità Emmanuel, Tiziana Faggiano, dirigente Scolastico Lecce Ministero dell’Istruzione, Rete Il Veliero Parlante, Salvatore Colazzo, preside Facoltà Scienze della Formazione, Scienze Politiche, Scienze Sociali Unisalento, Lucia D’Errico, pedagogista, Silvia Pispico, Associazione Oltre il Vento e Carmen Tessitore (Forum delle Associazioni Familiari).

Il Laboratorio si propone come uno degli appuntamenti di punta di Itinerario Rosa – rassegna organizzata dal Comune di Lecce – con il fine di formare le Donne per valorizzare il loro ruolo sociale e culturale nella società contemporanea.
“Pace Sociale. Conoscere per agire – spiega la senatrice Adriana Poli Bortone Presidente dell’Agenzia per il Patrimonio Culturale Euromediterraneo – è il motto a cui si ispira il Laboratorio – concepito in teoria e pratica per una cittadinanza virtuosa e una democrazia compiuta – allo scopo di stimolare l’approfondimento delle tematiche del disagio”.

I Laboratori inizieranno con un incontro dal titolo Pace sociale. Conoscere per agire. Il ruolo delle donne e si snoderà attraverso tre percorsi tematici: Periferie: muri invisibili di disagio giovanile; Illegalità, Prevenzione, Redenzione minori; Donne di Periferia: capitale umano su cui investire, ognuno guidato da personalità del mondo delle istituzioni, del terzo settore, della cultura e della formazione.

A seguire -da venerdì 11 a domenica 12 marzo – aprirà il Master di formazione politica femminile diretto dal giornalista Fabio Torriero, coadiuvato da Amedeo Giustini, esperto in cultura politica, sociale e amministrativa- e da Gianni Buontempo, che curerà le lezioni di motivazione creativa. Sarà Una vera e propria scuola d’informazione e formazione politica “al femminile”, con lezioni strutturate per fornire alle Donne importanti strumenti stimoli e spunti per rivoluzionare il loro modo di vedersi e percepirsi all’interno di temi istituzionali di grande valore come quello del disagio metropolitano.
Una Temporary School – che avrà sede sempre in Via Libertini, 1 nel centro storico della Città – pensata per fornire know how e competenze finalizzate ad imparare a fare politica in modo responsabile, con conoscenze tecniche e pratiche – (orario: giovedì 10 marzo, ore 9.30-12.00; venerdì 11 e sabato 12 marzo, ore 9.30 – 12.00 – 16.00 – 19.00; domenica 13 marzo, ore 10.00 – 12.00) ed aprirsi anche a nuove professionalità.
L‘iscrizione è gratuita, su prenotazione e fino esaurimento posti. Al termine del corso sarà rilasciato un attestato di partecipazione.

Per info e iscrizioni: info@agenziaeuromed.it – www.agenziaeuromed.it – https://www.facebook.com/Master-di-Formazione-Politica-al-Femminile-1661490937445911/?notif_t=page_f.