A Castellana secondo concerto dell’Orchestra Sinfonica della Città Metropolinata di Bari

locandina concerto

Largo San Leone Magno diventa un auditorium a cielo aperto

CASTELLANA GROTTE (BA) – Dopo il grande successo dell’1 luglio in Largo San Leone Magno torna la grande musica classica interpretata dall’Orchestra Sinfonica della Città Metropolitana di Bari. L’evento sempre in Largo San leone Magno, cuore del nucleo antico di Castellana Grotte, è organizzato dall’Associazione Auditorium con il Patrocinio del Comune di Castellana Grotte.

Prossimo appuntamento lunedì 22 luglio. Si parte alle 19.30 con l’intervista agli artisti a cura dell’ufficio stampa dell’Associazione Auditorium. Dalle 20.00, invece, spazio alla musica. Alle 20.00 spazio alla musica con il concerto diretto dal Maestro Marcello Cormio con solista la pianista Stefania Argentieri e musiche di Saint Saens (Concerto l’Egiziano) e Beethoven (Sinfonia n.6 Pastorale).

La scelta di Largo San Leone Magno è ricaduta, oltre che per la bellezza e l’ampiezza del luogo anche per la sua conformazione che la rende un vero e proprio auditorium a cielo aperto.

L’Orchestra sinfonica della Città Metropolitana di Bari è sorta nel 1968, grazie alla sensibilità con cui l’Amministrazione Provinciale di Bari che accolse le appassionate sollecitazioni del prof. Vitantonio Barbanente, Presidente del Conservatorio “N. Piccinni” di Bari, l’Orchestra di Bari inaugura la sua attività con la direzione artistica del M° Gabriele Ferro, allora giovane docente del Conservatorio barese diretto da Nino Rota. Tre anni dopo l’Orchestra viene riconosciuta dal Ministero dello Spettacolo come “formazione d’interesse nazionale” e inizia il suo cammino di Istituzione Concertistica Orchestrale (ICO). Sin dalla nascita svolge un’intensa attività collaborando anche a più riprese col Teatro Petruzzelli in occasione delle stagioni liriche tradizionali e partecipando a prestigiose trasferte: Spoleto (1984), Bergen (1985) e Charleston (1985).