A Barletta la “Notte Bianca”

conferenza stampa notte bianca e giornate europee patrimonio

“Giornate europee del Patrimonio”, visite ai monumenti al costo di 1 euro, per la prima volta aperta al pubblico la Sala disegni del Museo civico

BARLETTA – Tornano a Barletta la “Notte Bianca” e le “Giornate Europee del Patrimonio”. Cultura, musica, storia, spettacolo, gastronomia si fondono per dar vita, a partire dalle 20.00 di sabato 22 settembre fino all’alba del giorno successivo, alla notte più lunga dell’anno, nel cuore antico della città, con i negozi e i locali aperti, per apprezzare la città che vive in notturno.

L’iniziativa della “Notte Bianca” è promossa e organizzata dalla locale Amministrazione comunale, facendo leva su un eccellente lavoro in sinergia tra tutti i settori coinvolti, Cultura, Attività produttive, Traffico e Vigilanza e le associazioni di volontariato coinvolte e associazioni di categoria, oltre alla preziosa collaborazione offerta da esercenti e titolari dei locali.

L’occasione della “Notte Bianca” si è rivelata propizia per creare un indovinato abbinamento con l’altra concomitante iniziativa, che si svolge contestualmente in tutta Italia, delle “Giornate Europee del Patrimonio”. Si tratta di un valore aggiunto, che consentirà una sorta di “due giorni no stop”, dal sabato a tutta la domenica, di eventi, utili per guardare la propria città con uno sguardo diverso, come facendo i turisti, affinandone la conoscenza del patrimonio: un invito rivolto sia alla cittadinanza che ai visitatori delle zone limitrofe.

Il programma della “Notte bianca” offrirà molteplici occasioni di intrattenimento e spettacoli musicali e balli, animazione, esposizioni fotografiche e, nell’ambito delle Giornate europee del Patrimonio, la suggestiva possibilità di visitare fino alle 24,00 (con apertura della biglietteria fino alle 23,00) al costo di 1 euro il Castello e il Palazzo Della Marra.

Sempre nell’ambito delle Giornate europee del Patrimonio, il comune di Barletta promuove la mostra “L’arte di condividere. Disegni dalle donazioni del Museo Civico”, allestita nella sala disegni del Museo Civico per la prima volta aperta al pubblico e che sarà inaugurata sabato 22 settembre alle ore 18,00.