Tommaso Ariemma ospite di Zei Spazio Sociale per Lecce Città del Libro

locandina ariemma

Appuntamento per venerdì 12 gennaio

LECCE – Una rivoluzione didattica-un nuovo modo di fare filosofia- “La filosofia spiegata con le serie tv”, il nuovo libro di Tommaso Ariemma edito da Mondadori. Venerdi 12 un doppio appuntamento con Hostel Z, progetto in collaborazione con LINK Lecce – Coordinamento

Universitario e realizzato con il supporto di Lecce Città del Libro 2017.
Come l’ostello, spazio di condivisione, con un’atmosfera familiare, solidale, comunicativa, così in Hostel Z si raggruppano differenti forme letterarie: fumetto, libri d’artista, pop-filosofia, musica, sociologia, antropologia, attualità.

Alle 19.00 presso Palazzo Turrisi Tommaso Ariemma presenterà il suo libro e alle 21.30, presso il circolo arci Spazio Sociale Zei, per i veri addicted e curiosi, un approfondimento sull’ultima stagione di Black Mirror, con il metodo pop in azione.

Tommaso Ariemma, un professore giovane e intraprendente, ha scoperto e testato un nuovo modo di insegnare la filosofia. Da alcuni anni infatti invita i suoi studenti a scovare l’imperativo categorico di Kant fra i sopravvissuti e i rottami dell’isola di Lost. Oppure per ragionare sull’oscuro assioma di Parmenide (“l’essere è e non può non essere”) chiede di ascoltare con orecchie nuove i dialoghi fra i due investigatori di True Detective. La filosofia spiegata con le serie tv è un metodo originale e acuto di far conoscere i grandi pensatori del passato. Non si tratta di semplici e allegre divagazioni o di casuali coincidenze: è un’idea per imparare e far imparare in chiave contemporanea ciò che le più alte menti dell’Occidente hanno elaborato nel corso dei secoli, sul modello di quel genio che corrisponde al nome di Luciano De Crescenzo. Oltre a Kant e Parmenide, scopriamo così Platone dietro lo specchio di Black Mirror, Aristotele che torna a nuova vita in The Walking Dead, Hobbes che si diverte a vedere realizzato il suo “tutti contro tutti” nel parco di Westworld, Spinoza che si siede di fianco a Jude Law quando The Young Pope approda sul trono vaticano e tanti altri ancora.