Presentata Bari Social Summer

bari social summer - foto di repertorio

Dal 24 luglio al 5 agosto il “Villaggio del Mare” a Pane e pomodoro

BARI – È stato presentato questa mattina, a Palazzo di Città, il programma di “ Bari Social Summer ”, la manifestazione estiva ricca di eventi e laboratori promossa dall’assessorato al Welfare del Comune di Bari. L’edizione 2018 si arricchisce con il debutto del “ Villaggio del Mare ” in programma dal 24 luglio al 5 agosto, dal martedì alla domenica, dalle ore 17 alle 21, presso la spiaggia di Pane e Pomodoro. Il Villaggio è dedicato al tema del mare come risorsa e ostacolo, luogo di accoglienza e di vita, promuovendo l’inclusione sociale e la condivisione del senso di comunità e cittadinanza attiva.

La kermesse di eventi e laboratori, realizzata con il coordinamento organizzativo del Consorzio Elpendù e della cooperativa associata Progetto Città nell’ambito del progetto di animazione territoriale, nasce anche grazie alla collaborazione con l’ampia rete di Bari Social Summer che comprende i cinque Municipi, organizzazioni e associazioni del privato sociale e servizi territoriali, tra cui i Centri servizi per le famiglie finanziati dall’assessorato al Welfare, la rete di Bari Social Book – luoghi sociali per leggere, la Biblioteca dei Ragazzi[e], il Centro Antiviolenza del Comune di Bari, il servizio NPIA Neuropsichiatria dell’Infanzia e dell’Adolescenza, DSM ASL BA, il servizio SAD ADI, le associazioni Donne in Corriera, La Puglia Racconta, Studio Yoga, ASD Iyengar Yoga Studio Bari, Asd Aliante Polisport, Equaltime coop., l’associazione di volontariato e protezione civile Scuola Cani Salvataggio Nautico e il coinvolgimento di privati cittadini e cittadine esperti in discipline e laboratori.

Le attività , tutte ad accesso gratuito , sono rivolte a minori, adulti e famiglie per offrire occasioni per vivere, insieme, un’estate allegra e condivisa, con un’attenzione particolare alle persone in condizioni di fragilità sociale ed economica.

Anche quest’anno il welfare non va in vacanza, anzi: nel periodo estivo raddoppiano gli interventi promossi dall’amministrazione comunale e dalla la rete del volontariato e del privato sociale impegnata sui temi dell’infanzia, dell’adolescenza, della famiglie e della terza età per offrire momenti di svago, di sensibilizzazione e di informazioni a chi resta in città – ha sottolineato l’assessora al Welfare Francesca Bottalico – . La nuova edizione di Bari Social Summer è un programma ampio di iniziative ludiche, culturali, artistiche, musicali sportive che si svilupperà sia in tutti i Municipi della città, con 120 eventi organizzati in collaborazione con le realtà presenti sui singoli territori, sia con la prima edizione del Villaggio del mare organizzata sulla spiaggia e sugli spazi di Pane e pomodoro, con 50 eventi che si terranno dal 24 luglio al 5 agosto.

Il Villaggio del mare, al suo esordio quest’anno, è frutto del lavoro che negli ultimi mesi ha visto impegnato il tavolo di co-progettazione delle attività estive: il mare inteso come risorsa e ostacolo, luogo di accoglienza e di vita, spazio in cui promuovere nuove occasioni di inclusione sociale, senso di comunità, condivisione e cittadinanza attiva

Anche la linea grafica scelta, pensata per i più piccoli, testimonia questo approccio articolato al mare luogo di incontro e di scambio e risorsa da tutelare e difendere, tanto dall’inquinamento quanto dalla scarsa attenzione di chi pure lo vive.

Le attività, ad ingresso gratuito, sono state pensate per tutti i target: minori, adulti famiglie. Accanto agli appuntamenti ludici e sportivi trovano posto momenti di sensibilizzazione e di informazione dedicati a temi importanti e delicati quali le dipendenze e la violenza di genere, perché crediamo che nei momenti informali si possano raggiungere persone che diversamente non si avvicinerebbero ai servizi tradizionali. Ad animare gli spazi informativi ci saranno anche i minori utenti dei centri del welfare cittadini, che hanno accettato di offrire il proprio contributo.

L’intero programma degli appuntamenti è reso possibile dalla collaborazione di oltre 100 realtà sociali, culturali e istituzionali, cui si aggiungono anche la Neuropsichiatria e il dipartimento Dipendenze, il ministero di Giustizia e alcune associazioni impegnate sui temi della disabilità, con il coordinamento di Progetto Città, vincitore del bando per l’animazione territoriale.

Ringrazio tutte le realtà che hanno lavorato insieme a noi per offrire un luogo unico dove tutti i cittadini possano ritrovarsi e passare del tempo esprimendo talenti e interessi, e ringrazio anche gli imprenditori privati – ad esempio Megamark – che hanno voluto essere al nostro fianco per Bari Social Summer.

L’anno scorso le attività di Bari Social Summer hanno coinvolto circa 5000 persone, eil nostro obiettivo per questa nuova edizione è crescere ancora, fino a coinvolgere 7000 persone con l’idea di lavorare per il benessere fisicoo psicologico della nostra comunità attraverso la solidarietà e la cittadinanza attiva”:

La novità di quest’anno – ha commentato Maria Giovanna Lupori – è stata quella di creare una grande rete intorno al Villaggio del Mare, per promuovere accanto agli appuntamenti orami tradizionali quali il ludobus, le balere, le olimpiadi dei giochi tradizionali, i picnic solidali e Giocalaluna, ulteriori momenti di socializzazione e di benessere. Il Villaggio del Mare vuole essere un punto di incontro, di scambio e di accoglienza rivolto non sola alle persone che frequentano gli spazi e i servizi del welfare ma anche a tutti i cittadini che vivono la città e la spiaggia di Pane e pomodoro. Per questo abbiamo previsto un programma di attività diversificate, pensate per tutte le età e per tutti i gusti, e non avremmo potuto farlo senza l’impegno di tutti gli enti e le associazione che hanno messo a disposizione le proprie competenze e i propri saperi”.

Il Villaggio del Mare si inaugura il prossimo 24 luglio , alle ore 17, con il Ludobus, uno spazio ludoteca con giochi della tradizione, che proseguirà tutti i giorni sino al 5 agosto. Il 26 luglio appuntamento con due tour itineranti in città di Book Bari Bus e, il 27, con le Olimpiadi dei giochi tradizionali. Il 29 luglio picnic solidale al tramonto per famiglie e adulti e il 3 agosto Giocalaluna, l’evento per bambini/e sui temi dei diritti dell’infanzia. Laboratori di yoga per adulti e per bambini si terranno nei giorni 24 luglio, 1 e 3 agosto. Spazio al ballo in occasione delle balere nei giorni 28 luglio e 4 agosto e dei laboratori di danze il 25 luglio e il 2 agosto.

Il 25 luglio e il 2 agosto, dalle 19 alle 21, sarà presente il camper dell’Unità di Strada Care for People con attività di sensibilizzazione, tra cui percorsi esperienziali, sul tema delle dipendenze patologiche.

Dal 24 al 27 luglio e dal 31 luglio al 3 agosto sarà presente il presidio informativo del Centro Antiviolenza del Comune di Bari e nelle giornate del 28 luglio e del 4 agosto sarà organizzato anche un laboratorio di difesa personale. Fiabe animate, letture ad alta voce e in Kamishibai, laboratori ludici e sensoriali, di movimento, creativi ed artistici, di sensibilizzazione sul tema della tutela ambientale e tanto altro ancora arricchiscono l’offerta dell’edizione 2018 di Bari Social Summer che, quest’anno, ha promosso anche la realizzazione di attività e laboratori con una particolare attenzione alle persone con diversa abilità.

Il “Villaggio del Mare” che si terrà a Pane e Pomodoro tra la fine di luglio alla prima settimana di agosto, sarà arricchito dal più ampio programma di iniziative proposte per Bari Social Summer dai servizi del territorio ovvero eventi, feste, laboratori, attività ludiche e ricreative organizzate in tutti i Municipi della città già dal mese di giugno e che proseguiranno sino a settembre.

Bari Social Summer nasce con l’obiettivo di offrire momenti di condivisione, svago e divertimento ai cittadini che non avranno la possibilità di partire per le vacanze per vivere, insieme, un’estate allegra e condivisa.