Lecce, premiati gli studenti più creativi

La cerimonia del concorso “Pensieri  in un’immagine: l’anno scolastico che verrà” si è svolta questa mattina nella scuola primaria “S. Ammirato-G. Falcone” di  via Abruzzi  alla presenza dell’assessore Nunzia Brandi

premiazione concorso studenti lecceLECCE – Cerimonia di premiazione questa mattina nella scuola primaria “S. Ammirato-G. Falcone” di via Abruzzi del concorso “Pensieri in un’immagine: l’anno scolastico che verrà” per l’anno scolastico 2015/2016.
L’iniziativa – promossa dall’Assessorato alla Pubblica Istruzione del Comune di Lecce e rivolta alle scuole di primarie e secondarie di primo grado della città – premia la creatività degli alunni nell’ideazione del manifesto augurale del nuovo anno scolastico. “E’ un’occasione – ha spiegato l’assessore alla Pubblica Istruzione, Nunzia Brandi – per far riflettere la comunità, non solo scolastica, sull’importanza della scuola come esperienza personale e collettiva del proprio percorso di crescita”.
Ad aggiudicarsi l’’undicesima edizione del Concorso è stato il disegno con lo slogan “La scuola apre…verdi orizzonti”, realizzato dalla classe IV B della prima “S.Ammirato-G. Falcone” (docente referente Agata Trono). Alla scuola vincitrice è andato un premio in denaro del valore di 500 euro. I lavori sono stati giudicati da una giuria popolare. I primi dodici lavori più suffragati sono stati esaminati da una commissione tecnica.

Sono state inoltre assegnate quattro menzioni: per l’idea, all’elaborato con lo slogan La scuola ti fa volare sulle ali del sapere, realizzato da Caterina Piccinno, alunna dell’Istituto “Gesù Eucaristico” (docente referente Stefania Mele); per lo slogan è stato scelto Pedaliamo sorridendo verso la scuola, realizzato da Clarissa Masella, Maria Gentile e Giulia Castrì, alunne della scuola secondaria di primo grado ’S. Ammirato-G.Falcone” (docente referente Maria Grazia Capolongo); per la tecnica, è stato selezionato l’elaborato con lo slogan I libri sono ali che aiutano a volare, realizzato da Sara Leggio, alunna della scuola secondaria di primo grado “A. Grandi” (docente referente Caterina Fanciullo); infine, per la grafica, è stato premiato l’elaborato con lo slogan Chi semina cultura raccoglie i frutti, realizzato da Benedetta Caracciolo, Giorgia Zunno, Martina Caracciolo e Arianna Caracciolo, alunne della scuola secondaria di primo grado “S. Ammirato-G. Falcone” (docente referente Gerarda Camassa).

Ai premiati sono state consegnati targhe, attestati di partecipazione e libri di narrativa.

Alla cerimonia erano presenti la dirigente scolastica dell’Istituto comprensivo S. Ammirato-G. Falcone” Bruna Morena, Nunzia Brandi e Anna Maria Perulli, rispettivamente assessore e dirigente alla Pubblica Istruzione.