Bari premiata per la raccolta differenziata degli imballaggi d’acciaio

capitan acciaio bari

Il riconoscimento conferito dal Consorzio RICREA, che in questi giorni è in Piazza della Libertà con il tour Capitan Acciaio per informare ed educare i cittadini con attività e laboratori. Nel 2017 in Puglia la raccolta degli imballaggi in acciaio è cresciuta dell’11%

BARI – Barattoli e scatolette, bombolette spray e tappi corona, latte, fusti, fustini e chiusure: in questi giorni gli imballaggi in acciaio sono protagonisti in Piazza della Libertà con il tour Capitan Acciaio, un’iniziativa promossa da RICREA, il Consorzio Nazionale senza scopo di lucro per il Riciclo e il Recupero degli Imballaggi in Acciaio, per informare i cittadini sulle qualità degli imballaggi in acciaio ed educarli a una corretta raccolta differenziata.

Nell’ultimo anno la raccolta differenziata degli imballaggi in acciaio in Puglia ha registrato una crescita a doppia cifra: +11% – spiega Federico Fusari, direttore generale di RICREA -. Un risultato eccellente, che testimonia l’impegno di istituzioni, operatori e cittadini nella raccolta differenziata. Rispetto alla media regionale, Bari si è dimostrata ancora più virtuosa: i dati registrati dal gestore AMIU Puglia a fine 2017 segnano un aumento del +16% degli imballaggi in acciaio raccolti rispetto all’anno precedente. Il nostro obiettivo come Consorzio è di migliorare ulteriormente i risultati raggiunti, informando i cittadini sulla ‘convenienza ambientale’ della raccolta differenziata degli imballaggi in acciaio. L’acciaio è un materiale permanente che si ricicla al 100% all’infinito ed è importante che non vada sprecato finendo in discarica”.

Per l’impegno nella raccolta differenziata degli imballaggi in acciaio al Comune di Bari è stato conferito questa mattina uno speciale riconoscimento dal Consorzio RICREA.
Ringrazio il direttore di RICREA per aver portato a Bari il progetto di Capitan Acciaio – dichiara l’assessore all’Ambiente Pietro Petruzzelli – e aver riconosciuto l’impegno dell’amministrazione comunale sulla crescita della raccolta differenziata in città. I dati ci dicono che le percentuali raggiunte nella zona del porta a porta sono risultati strepitosi avendo ormai superato l’81%, e a trarne giovamento è stata tutta la città che si è assestata stabilmente oltre il 40% di raccolta differenziata. Ma il vero merito è dei cittadini che hanno dimostrato di essere pronti e disponibili al cambiamento. L’introduzione del porta a porta ha anche migliorato significativamente la qualità della raccolta stessa. In merito all’acciaio, nel 2017 la città di Bari ha avviato a riciclo ben 255 tonnellate di imballaggi in acciaio ma siamo convinti di poter e dover ancora migliorare. Stiamo lavorando per estendere progressivamente il porta a porta in altri quartieri della città, anche con l’aiuto di Ricrea e degli altri consorzi che, attraverso il Conai, ci stanno supportando con la progettazione del servizio di raccolta”.

Fino a domenica 13 maggio in Piazza della Libertà il supereroe Capitan Acciaio è a disposizione per aiutare i cittadini a scoprire i vantaggi della raccolta differenziata e il valore del riciclo dell’acciaio, il materiale più riciclato in Europa. Negli ultimi 20 anni l’Italia ha avviato a riciclo complessivamente 5,6 milioni di tonnellate di imballaggi in acciaio, un quantitativo sufficiente per realizzare le carrozze di un treno lungo da Roma a Parigi composto da 50.700 vagoni, o 56.300 Km di binari ferroviari, pari ad oltre il doppio dell’intera linea ferroviaria italiana, con percentuali di riciclo sull’immesso al consumo che dal 2009 hanno superato quota 70%.

Maggiori informazioni su Capitan Acciaio in tour sulla pagina Facebook dedicata: facebook.com/CapitanAcciaio