Bari, IV edizione Premio letterario Fortune: al fortino Sant’Antonio la cerimonia di premiazione

presentazione serata conclusiva premio letterario fortuna

Appuntamento per sabato

BARI – Si terrà sabato 9 giugno, sulla terrazza del Fortino Sant’Antonio, la serata di premiazione della IV edizione del premio letterario Fortuna, il concorso nazionale di letteratura italiana organizzato dall’associazione culturale Artemisia e patrocinato dal Comune di Bari.

Il programma della cerimonia, è stato presentato questa mattina, a Palazzo di Città, nel corso di una conferenza stampa, da Mariella Lippo e Maria Passero, rispettivamente presidente e direttore artistico di Artemisia.

All’incontro hanno partecipato l’assessore alle Culture Silvio Maselli e il presidente della commissione Culture Giuseppe Cascella.

Silvio Maselli ha sottolineato che “Maria Passaro e Mariella Lippo sono il simbolo di quella ‘Bari per bene’ che noi sognavamo all’inizio del nostro percorso amministrativo: abbiamo sempre perseguito l’idea che una città diventa grande solo se la costruiscono i cittadini, giorno per giorno, valorizzando iniziative, come questa, alle quali l’amministrazione guarda con grande interesse. Il premio letterario Fortuna diventa l’emblema dell’amore per la bellezza e dell’incanto delle parole. A leggere si impara, e purtroppo non tutti i giovani crescono in contesti dove leggere è frequente. Per questo motivo, l’amministrazione si sta impegnando in un progetto che vedrà Bari costruire, grazie al progetto ‘Colibrì’ finanziato dalla Regione Puglia con oltre due milioni di euro, ben undici sale di lettura entro la fine del mandato amministrativo. Tra gli spazi che verranno utilizzati, oltre alle biblioteche scolastiche, il Museo civico e alcune biblioteche attualmente chiuse come quelle di via Cagnazzi e della scuola Lombardi al San Paolo.

Con questa iniziativa letteraria – ha spiegato Maria Passaro – abbiamo voluto dare a tutti l’opportunità di partecipare e di misurarsi con il concorso, soprattutto i più giovani, che nelle passate edizioni hanno riempito la sezione di narrativa per l’infanzia. In questa edizione si contano circa 110 autori, molti dei quali provenienti da regioni del nord, ma anche da Campania e Sicilia. Sono stati selezionati da giurie esaminatrici competenti, composte da docenti, poeti, giornalisti, amministratori pubblici. Un cenno alla qualità degli artisti ospiti della serata, tra i quali l’arpista ‘da strada’ Rizman, il chitarrista Carnicelli, i ResExtensa, Cristina Angiulli, Elisa Barucchieri, Armando Merenda, Maurizio De Vivo e Antonio Minelli: sono loro che, gratuitamente, danno lustro ed elevano il livello della manifestazione”.

Quattro le sezioni del premio: Poesia, Narrativa, Corto letterario e Saggistica. “Il vincitore – ha spiegato Mariella Lippo – sarà solo uno per ciascuna sezione, ma la novità di quest’anno è che daremo voce a tutti: infatti, faremo leggere dagli artisti, nel corso della premiazione, un breve estratto dell’opera di ogni finalista”.

Particolare apprezzamento ha espresso Giuseppe Cascella , che ha condiviso le finalità dell’iniziativa, ritenendola un preziosa occasione per la crescita sociale e culturale della nostra comunità: “Un appuntamento – ha sottolineato – ormai consolidato nella nostra realtà culturale, realizzato grazie all’impegno dell’amministrazione comunale e dell’associazione Artemisia”.

La serata conclusiva del premio, a ingresso libero, avrà inizio alle ore 21.