Bari, II edizione premio internazionale di letteratura Lucius Annaeus Seneca

libri (biblioteca)

Domani all’auditorium la Vallisa il galà di premiazione

BARI – Si svolgerà a Bari domani, sabato 28 aprile, a partire dalle ore 17:00, nell’auditorium diocesano “La Vallisa”, il galà di premiazione della II edizione del Premio Internazionale di Letteratura Lucius Annaeus Seneca, organizzato dall’associazione socio-culturale “L’Oceano nell’Anima” di Bari.

Il premio ha come obiettivo quello di raccogliere e premiare i componimenti letterari più meritevoli, stimolando, al contempo, una riflessione sulla straordinaria capacità del filosofo romano di guardare al futuro attraverso un pensiero estremamente attuale, oggi più che mai, capace di cogliere, con grande anticipo, i tempi nuovi, di indagare le trasformazioni di una società che si avviava a diventare sempre più complessa.

Durante la manifestazione, saranno consegnati riconoscimenti a tutti i concorrenti selezionati dalla commissione esaminatrice, composta da autorevoli personalità ed esponenti del mondo della cultura, dell’informazione e dell’Università, presieduta dal prof. Pasquale Panella, rettore-preside dei Collegi dello Stato.

Alla cerimonia di premiazione, condotta da Maria Teresa Infante, scrittrice, vice-presidente dell’associazione, coaudivata dalla scrittrice Mariaelena Didonna, dal giornalista Beniamino Pascale e da Barbara Agradi, interverranno giovani artisti che si esibiranno con performance di rilievo: la cantante Chiara Mucedola, il pianista Fabio Massa, Teresa Lombardi, maestro di violino, Elisabetta Angiuli, maestro di violoncello, e Nadia Loiacono, maestro di pianoforte.

Al galà di premiazione parteciperà Massimo Massa, presidente dell’associazione e presidente del Premio Seneca e, in rappresentanza dell’amministrazione comunale, l’assessora all’Urbanistica Carla Tedesco.

Per l’edizione 2018 il premio alla carriera Seneca di Bronzo, opera realizzata dall’artista Dino Bilancia, verrà assegnato a Davide Rondoni, poeta, scrittore e direttore del “Centro di poesia contemporanea” dell’Università degli studi di Bologna, per l’impegno culturale e letterario e a Marco Civoli giornalista, telecronista sportivo Rai, caporedattore già vice Direttore Rai Sport, per l’impegno professionale e l’etica giornalistica.