Bari, avviate le operazioni di allestimento della prima area verde della nuova via Sparano

allestimento prima area verde nuova via sparano

Galasso: “Fra qualche giorno potremo apprezzarla nella sua visione d’insieme”

BARI – Sono cominciate questa mattina le operazioni di riempimento delle fioriere posizionate nelle intersezioni stradali tra via Sparano e via Principe Amedeo. Gli interventi proseguiranno domani e dopodomani con la piantumazione degli otto alberi previsti dalla perizia di variante che, assieme ad altre specie di arbusti, siepi e fiori, costituiranno il primo salotto verde della nuova strada dello shopping. Gli alberi, di una circonferenza di 25-30 centimetri, sono mediamente alti 3 metri: per questo incrocio sono stati scelti esemplari della specie Schinus Terebinthifolius, meglio nota come l’albero del pepe brasiliano.

Abbiamo scelto di terminare in questo periodo soltanto un incrocio, completo di piantumazioni e impianto di irrigazione – ha commentato l’assessore ai Lavori pubblici Giuseppe Galasso – in modo tale da avere una visione di insieme di ciò che saranno le diverse aree verdi poste alle intersezioni della nuova via Sparano, inserite nei lavori di riqualificazione attraverso una perizia di variante e lavori complementari che recepiscono le indicazioni giunte dalla cittadinanza durante i diversi momenti di ascolto che hanno caratterizzato le ultime fasi di progettazione ed esecuzione dei lavori. Intorno alla seconda metà del mese di luglio monteremo anche gli arredi previsti per queste aree di incrocio, con le panchine dotate di schienale e i cestini portarifiuti, e così potremo apprezzarla in tutti i suoi aspetti di dettaglio. Mancheranno solo i nuovi pali della pubblica illuminazione, simili a quelli già montati su via Sparano ma di altezza e potenza differenti, per cui dovremo attendere fine settembre”.

Per quanto riguarda il resto del cantiere, entro la fine di luglio saranno ultimati l’isolato tra via Dante e via Nicolai, attualmente in fase di lavorazione, e il salotto Letterario, l’ultimo dei sei salotti di via Sparano, su cui sono in corso di esecuzione le ultime lavorazioni di dettaglio della pavimentazione sulla quale sono impresse alcune citazioni di Benedetto Croce. Anche le aiuole delle aree verdi collocate ad angolo con via Dante e gli allargamenti dei marciapiedi nelle intersezioni con via Nicolai saranno terminati entro questo mese.

Successivamente – ha continuato Galasso – il cantiere si sposterà sugli incroci del primo isolato di via Sparano, quello su piazza Moro, poi su quelli con via Crisanzio e successivamente sul versante opposto, risalendo da via Piccinni fino al completamento di tutte le intersezioni stradali. La messa a dimora di tutti gli alberi e le piante, invece, riprenderà in autunno inoltrato, quando le condizioni meteorologiche saranno ottimali per favorirne l’attecchimento”.

Dal prossimo lunedì, lungo il marciapiedi di corso Vittorio Emanuele, cominceranno i lavori relativi alla posa in opera dei cavidotti che collegheranno gli impianti tecnologici di via Sparano, al termine dei quali i marciapiedi saranno riqualificati con nuova pavimentazione in pietra calcarea nel tratto compreso tra la stessa via Sparano e via Andrea da Bari; a seguire, si procederà fino a via Roberto da Bari. Gli impianti saranno collegati con il server di Palazzo di Città, da cui il segnale delle immagini catturate dalle telecamere di videosorveglianza sarà trasmesso alla sala comando della Polizia locale. Tali interventi saranno realizzati anche sull’isolato del teatro Piccinni per cui sarà eliminata la linea del sistema per ipovedenti Loges presente, al fine di consentirne la ricostruzione nell’ambito dei lavori di manutenzione straordinaria di prossima esecuzione, assieme all’intero marciapiedi, che sarà analogo a quello eseguito nel tratto iniziale di via Roberto da Bari.