Bari, al via la mostra “La libertà di essere liberi: per un mondo di diritti”

La mostra durerà fino al 27 novembre

logo BariBARI – Nell’ambito della manifestazione “Generare culture non violente”, promossa dall’assessorato al Welfare, a partire da oggi e fino a venerdì 27 novembre, dalle ore 10 alle 19, nella Mediateca Regionale Pugliese, avrà luogo la seconda edizione della mostra fotografica “La libertà di essere liberi: per un mondo di diritti”, realizzata dall’associazione Meridie e club Unesco Bari in collaborazione con Amnesty International. Sarà possibile usufruire di visite guidate per le scuole e assistere a letture drammatizzate e ad incontri con esperti. In particolare, oggi e giovedì 26 novembre, alle ore 12, si terranno dei momenti di approfondimento su “Giada Infanzia”, il progetto promosso dal servizio di psicologia dell’Ospedale pediatrico Giovanni XXIII sulla tutela dei diritti delle madri e dei bambini.

Tra gli altri, prenderanno parte agli incontri programmati la Garante per i diritti dei minori della Regione Puglia Rosy Paparella, il responsabile di Amnesty International Bari Dino Mangialardi e rappresentanti dell’associazione “Micaela”, dell’ARPA Puglia e della APS “Piantiamola”.

Inoltre, domani, mercoledì 25 novembre, in occasione della Giornata internazionale contro la violenza sulle donne, alle ore 19, avrà luogo il concerto “In search of Billie Holiday”, eseguito da Rossella Racanelli alla voce e Michele Campobasso al piano.

L’ingresso è libero con obbligo di prenotazione: per informazioni scrivere a meridie@libero.it o telefonare al numero 3381308016.