“Wine and Travel”, nuova “creatura” dell’editrice di origini pugliesi Pamela Raeli

39

pamela raeli con riccardo cotarella

I dettagli

BARI – Una nuova sfida editoriale legata al gusto made in Italy per Pamela Raeli, imprenditrice astigiana di origini salentine ed editrice della versione italiana del magazine “Food and Travel”, punto di riferimento per gli appassionati di enogastronomia e viaggi gourmet nelle edicole di ben 18 Paesi nel mondo.

E’ infatti on line già da qualche giorno “Wine and Travel”, progetto articolato che intende celebrare il vino e tutto ciò che ruota attorno al suo mondo. “Wine and Travel” nasce in Italia, e non avrebbe potuto essere altrimenti: il nostro Paese è la culla della cultura enogastronomica a livello internazionale”, spiega l’editrice, che passa le sue vacanze nel Salento perché i suoi genitori sono originari del Basso Salento. “E il vino rappresenta storia, scienza, arte, agricoltura, economia ma è sinonimo anche di tradizione, territorio, famiglia, convivialità, passione, divertimento, formazione, crescita, lifestyle e molto altro ancora”.

“Wine and Travel” ha infatti l’obiettivo di unire tutti questi mondi e di raccontarli in modo diretto, semplice e attento grazie alla collaborazione di numerosi e qualificati esperti del settore: enologi, agronomi, formatori, sommelier, restaurant manager, imprenditori, giornalisti e comunicatori. Non si tratta infatti di un semplice prodotto editoriale, ma di una sorta di tour operator digitale che conduce il lettore – curioso appassionato o addetti ai lavori che sia- in un luogo di incontro, informazione, comunicazione e opportunità rispetto a molteplici settori del Made in Italy.Una grande piazza, the place to be, in grado di aggregare tutti coloro che hanno in comune la medesima grande passione per il vino e le sue storie.

La squadra di “Wine and Travel” è capitanata da uno dei massimi esperti planetari del settore – Riccardo Cotarella, Presidente Mondiale degli Enologi – “che ringrazio non solo per aver accettato questa sfida”, spiega ancora Pamela Raeli, “e per avermi fatto apprezzare i valori che lo contraddistinguono – la lealtà e la forza – ma anche per avermi condotto per mano nel mondo del vino”. Numerose le personalità del mondo enologico che hanno voluto offrire il loro contributo alla nuova pubblicazione, che i lettori avranno modo di conoscere dalle pagine della stessa.

Il team di “Wine and Travel”

Riccardo Cotarella, Presidente Mondiale degli Enologi e presidente Assoenologi Italia

Donatella Cinelli Colombini, Presidente “Donne del Vino”

Paolo Gibello, presidente Fondazione Deloitte

Eugenio Puddu, partner Deloitte

Antonello Maietta, presidente Nazionale Ais

Luigi Terzago, presidente nazionale Fisar

Hosam Aldin Abou Eleyoun, presidente Ais Lombardia

Emilio Defilippi, vicepresidente nazionale Assoenologi

Stephan Filippi, vicepresidente nazionale Assoenologi

Roberto Di Meo, consigliere nazionale Assoenologi

Renzo Cotarella, ad “Marchesi Antinori”

Silvana Ballotta, ceo “Business Strategies”

Dominga Cotarella, Intrecci – Alta Formazione di Sala

Marta Cotarella, Intrecci – Alta Formazione di Sala

Enrica Cotarella, Intrecci – Alta Formazione di Sala

Elena Brozzi, segretario Lazio-Umbria Assoenologi

Alessandro Pipero, fondatore di “Noi di Sala”

Mario Iaccarino, restaurant manager

Giuseppe Palmieri, restaurant manager

Antonio Casillo, restaurant manager

Luciano Ferraro, giornalista

Marco Sutter, giornalista

Davide Gangi, giornalista

Leda Cesari, giornalista

Luca Gardini, sommelier e comunicatore del vino

Gianni Sinesi, sommelier

Alberto Piras, sommelier

Maurizio Cerio, sommelier

Valentina Bertini, sommelier