Vulcana al Lug di Corsano

14

 

CORSANO (LE) – Proseguono le attività estive negli spazi esterni del Lug – Centro Culturale Ex Macello di Corsano. Martedì 24 agosto (ore 21 – ingresso libero con tessera associativa annuale 7 euro – info e prenotazioni 3492561471 – info@tarantarte.it) spazio allo spettacolo “Vulcana!”, un’idea originale di Maria Piscopo e Francesco Salvadore, che racconta attraverso il repertorio musicale, coreutico e cuntistico della tradizione popolare siciliana e campana, il rapporto speculare, le affinità e le apparenti differenze dei topos di queste due meravigliose terre benedette dai vulcani. I due interpreti, in una vertigine di canti e recitativi che si susseguono e si rincorrono nelle due lingue, tracciano l’intreccio coloristico di due identità personali che si incontrano e di due identità culturali distinte ma unite sul piano storico e antropologico e che da sempre rappresentano i due poli attrattivi di tutto il Sud Italia. Vulcana! è un recital e un atto unico, un concerto e un reading, ma soprattutto uno spettacolo godibile in cui due esponenti di rilievo della musica popolare siciliana e campana giocano con abilità e convinzione a rincorrersi l’uno nel territorio dell’altra, ed il cui esito è di sicuro ed ampio interesse per un pubblico che travalica quello di nicchia della musica tradizionale.

Da lunedì 23 a giovedì 26 agosto con un appuntamento dedicato ai bambini e alle bambine vanno avanti gli eventi del progetto “Mosaico di arti e culture”, promosso da Tarantarte, con il sostegno della Regione Puglia nell’ambito del Programma Straordinario 2020 in materia di Cultura e Spettacolo e del Comune di Corsano e il partenariato del Distretto Puglia Creativa. Tutte le mattine dalle 10 alle 12 si terrà un laboratorio di teatro e costruzione di burattini a cura di Tina Aretano che si concluderà giovedì 26 (ore 20:30 – ingresso libero con tessera associativa annuale 7 euro – info e prenotazioni 3492561471 – info@tarantarte.it) con lo spettacolo frutto dei giorni di lavoro e di prove e, a seguire, con il dj set di Beirut World Beat. L’intento del laboratorio è quello di fornire un percorso guidato ai bambini in età scolare (dai 6 anni), con una sperimentazione personale, un’esperienza conoscitiva che parte da alcune suggestioni artistiche e propone l’arte come gioco, curiosità. È un percorso dove si stabiliscono regole e si creano le esperienze necessarie per la costruzione scenica. Il teatro delle ombre è la soluzione perfetta per dar vita a racconti fantastici. La costruzione di marionette e burattini richiede ai partecipanti diverse abilità. Il lavoro manuale in gruppo sviluppa in loro autostima e fiducia. Al termine del laboratorio sarà proposto un momento di restituzione con tutte le bambine e i bambini che hanno partecipato al laboratorio che, con la guida di Tina Aretano, presenteranno i loro racconti fantastici. I piccoli attori porteranno in scena la loro esperienza artistica. Un mondo incantevole popolato da strane figure e curiosi personaggi per dar voce ai sogni dei nostri giovani protagonisti. Beirut World Beat proporrà un mix inedito di suoni e fusioni dal Medio Oriente e dal Mediterraneo. Un’esperienza esotica e coinvolgente, un viaggio attraverso ritmi incalzanti e incanti sonori provenienti dal Medio Oriente arabo, Libano, Siria, Egitto, Iraq, Palestina, Nord Africa, Iran, India, Grecia, Turchia, Balcani ed Est Europa. La musica dei dancefloors mediorientali più conosciuti fino a quella della scena underground più innovativa.

Tarantarte nasce nel 2009 a Bologna dall’incontro di danzatrici di diversa formazione e si occupa di promuovere e approfondire lo studio delle danze popolari del Sud Italia e del Mediterraneo. L’associazione porta avanti attività di formazione, produce performance e spettacoli, propone animazione di comunità, cura una ricca progettazione e programmazione di eventi e rassegne artistico-culturali. L’associazione, inoltre, è capofila dell’ATS Ex-Macello che dal 2018 gestisce il Centro Culturale LUG – Ex Macello di Corsano, in provincia di Lecce. Il Centro è un laboratorio di comunità poli-artistico con sale prove dedicate a musica, teatro e danza, un bar, una sala per incontri, concerti e spettacoli e un ampio giardino. Il LUG ospita anche l’archivio D.A.M.A. con una selezione di libri, cd, tesi di laurea, articoli, dvd dedicati alla musica e alla cultura salentina. Tarantarte è attiva anche come compagnia composta da Silvia De Ronzo, Manuela Rorro, Laura De Ronzo e Alessandra Ardito e diretta da Maristella Martella. Con la sua danza teatrale, Tarantarte incrocia passato e presente, classico e contemporaneo, elementi popolari del sud Italia con elementi del mondo mediterraneo e propone una ricerca teatrale ed espressiva sul Tarantismo salentino e il mistero della trance. La compagnia negli anni ha realizzato le proprie performance in luoghi non convenzionali, antichi e a volte abbandonati, come vecchie masserie, ajare, chiostri, anfiteatri, teatri greci e romani, siti archeologici, attivando un’interazione tra luogo, performance e pubblico.