Volley, Castellana Grotte-Modica 3-1: gara ricca di colpi di scena

72

gara Castellana GrotteCASTELLANA GROTTE – Senza Romani, elemento di punta e senza Ciliberti, primo allenatore, ma con cuore, grinta e tanta voglia di vincere. La Brio Lingerie Castellana Grotte sconfigge il forte Modica nella quinta giornata del campionato nazionale di pallavolo femminile di serie B2. Risultato finale 3 ad 1 (25-21, 22-25, 26-24, 25-15).

Strascico della rocambolesca sconfitta di Palmi, due giornate di squalifica per Carlotta Romani e due per Massimiliano Ciliberti, oltre alla diffida al dirigente Antonio Vernile. Difficoltà su difficoltà hanno costretto la Brio Lingerie ad un doppio esordio, Vicky Cavallieri per Carlotta Romani e Beppe Logrillo (esordio nel femminile, perchè nel maschile aveva già esordito) per Ciliberti. Esordi assolutamente positivi, sia per il tecnico che per la dodicenne schiacciatrice.

La gara è stata gradevole, ricca di colpi di scena, le due squadre hanno combattuto senza risparmiarsi. Hanno difeso l’impossibile (su tutti, i liberi Renna e Valecce per Castellana e Ferrantello per Modica), ci sono stati anche molti errori, ma lo spettacolo ed il coinvolgimento emotivo del non foltissimo pubblico, non è certo mancato. Partita equilibratissima sino al finale del terzo set. Sul 23-23 il Modica conquista il set ball, ma la squadra locale ha un’altra delle sue reazioni e ribalta il risultato con Carlozzi, Kabunda ed un ace di Cavallieri. Il parziale si chiude per 26-24 e Modica accusa il colpo, perdendo male il quarto ed ultimo set.

Scavino, tecnico siciliano: “Ha vinto la squadra che ha avuto più voglia di vincere. Complimenti alla ragazzina, fantastica. Il Castellana ha meritato di vincere. Noi abbiamo perso la partita perdendo l’occasione del 23-24 del terzo set. Siamo andati al 26-24 e da allora non ci siamo più ripresi”.

Logrillo, in panchina per lo squalificato Ciliberti, si esprime con una colorita allegoria: “Il mio lavoro oggi? Ho cercato di mantenere tranquillo l’ambiente. La vittoria è merito del gruppo, dal tecnico Ciliberti che ha preparato la gara a noi che abbiamo seguito le indicazioni ed alle ragazze che hanno lavorato molto bene. Abbiamo tirato fuori dalla palude l’ippopotamo e adesso cerchiamo di non rimetterlo nel fango”.

Copertina alla dodicenne Vicky Cavallieri, esordio in B2, ha mostrato freddezza, bravura e determinazione difficili da rilevare anche in atlete esperte. Perfetta al servizio, pronta in tutti i fondamentali, ma impacciata nella sua prima intervista, ha risposto a monosillabi. Abbiamo coinvolto le sue compagne Alessandra Recchia: “Ha giocato benissimo” e Noemi Moschettini: “Fantastica, io la amo” e così si è “sbloccata” dedicando la vittoria a Noemi e rispondendo “Vedremo”, a proposito di come vede il suo futuro.