“Villaggio del Gusto per baresi e forestieri – Gastronomia Tradizionale e Birra Artigianale”, dal 5 al 9 maggio

21

Presentata oggi l’edizione 2022 dell’evento che si svolgerà in largo Giannella

BARI – Questa mattina, a Palazzo di città, si è tenuta la conferenza stampa di presentazione del “Villaggio del Gusto per baresi e forestieri – Gastronomia Tradizionale e Birra Artigianale”. L’evento, in programma in largo Giannella sul lungomare Araldo di Crollalanza, si terrà da domani, giovedì 5, a lunedì 9 maggio.

Sono intervenuti il sindaco Antonio Decaro, l’assessora allo sviluppo economico Carla Palone, il direttore artistico della manifestazione Pasquale Trentatre, il presidente dell’associazione De Gustibus Vitae Mimmo Loiacono, la direttrice del CNA Bari Antonella Gernone e la rappresentante del main sponsor Birrificio Bari, Paola Sorrentino.

L’evento, promosso dall’associazione “De gustibus vitae”, in collaborazione con CNA Area Metropolitana di Bari, Birrificio Bari e Birroteca Puglia, nasce nel 2015 da un’idea di Mimmo Loiacono e giunge quest’anno alla sua 6° edizione.

I protagonisti sono i birrifici artigianali pugliesi e operatori meridionali delle cucina su strada chiamati ad arricchire una festa della gastronomia “made in Sud” con l’obiettivo di recuperare e valorizzare il territorio. Il programma comprende concerti di musica live, incontri con esperti e laboratori del gusto dove sperimentare la gastronomia locale.

Il Villaggio del Gusto2022, nei cinque giorni di programmazione, vedrà la presenza di 24 stand gastronomici con menù selezionati dalla rete “Mordi La Puglia” e 5 birrifici artigianali pugliesi selezionati da MondoBirra.info, con oltre 50 stili di birre in abbinamento e a rotazione.

“Il Villaggio del Gusto è ormai una tappa importante delle giornate di festa dedicate San Nicola – ha dichiarato il sindaco Decaro -. Voglio ringraziare ancora una volta gli organizzatori di questa manifestazione per essere tornati dopo due anni di fermo e per aver sempre sostenuto la città nell’organizzazione di iniziative rivolte alla cittadinanza. Li ringrazio perchp, proprio loro, qualche anno fa, furono insieme a noi protagonisti di quella giornata complicata, cui si apriù uno scontro con gli abusivi che arrivarono a minacciarli per la chiusura. In quell’occasione il Villaggio del Gusto continuò a prestare temerariamente la sua attività aiutandoci a presidiare il territorio e rappresentando insieme a noi la legalità. A difesa di questa esperienza, anche quest’anno abbiamo rivolto al Questore l’invito a tenere alta l’attenzione insieme a tutti noi per l’eventuale ripresentarsi del fenomeno degli abusivi. Questo a tutela dell’incolumità di tutti e di quegli operatori che nonostante le difficoltà hanno scelto di lavorare nei tre giorni della sagra nel rispetto delle regole. Purtroppo siamo consapevoli che la criminalità organizzata in questa città è stata combattuta ma non si è certamente estinta. Stiamo monitorando, per questo, tutte le situazioni, dalla festa di San Nicola ai bandi di concessione delle attività a cui inaspettatamente non partecipa nessun imprenditore. Penso ai locali sul mare del quartiere san Girolamo per cui siamo pronti a ripresentare il bando per inviare a tutti un messaggio chiaro della presenza dello Stato su quel quartiere e nel resto della città”.

“Con il ritorno dei festeggiamenti di san Nicola, tornano le tradizioni di fede e quelle popolari. Dopo dopo due anni di pandemia, tornano i riti religiosi uniti al divertimento – ha dichiarato l’assessora Palone – grazie anche al Villaggio del gusto allestito e aperto durante tutti i cinque giorni di festa. Ringrazio gli organizzatori per aver sostenuto l’amministrazione in quest’anno di ripresa, così come anche nei momenti di difficoltà vissuti nel passato. Ringrazio anche la CNA per il supporto che fornisce alle realtà imprenditoriali e artigianali in queste occasioni così da permettere loro di farsi conoscere e di lavorare. Ci siamo lasciati nel 2019 con un scatto panoramico che riprendeva il Villaggio del Gusto e le oltre 300mila persone presenti sul lungomare per la nostra festa e siamo sicuri che anche quest’anno ci sarà grandissima partecipazione di cittadini e turisti ai quali chiediamo però attenzione e prudenza senza rovinarci la festa”.

“Il Villaggio del gusto torna a deliziare i palati dei cittadini ma anche a farli divertire – ha affermato Pasquale Trentatre annunciando un programma ricco tra stand gastronomici e appuntamenti tra musica e animazione –. Ci saranno tanti momenti musicali con dj set dalla musica elettronica all’hip-hop e al jazz. Ci sarà la musica dal vivo e gli artisti baresi che si esibiranno durante tutte le serate. Abbiamo lavorato ad un programma che possa accogliere e intrattenere i cittadini, senza richiamare grandi masse perché crediamo nell’importanza di offrire una situazione confortevole con un attenzione anche ad evitare particolari assembramenti”.

“Abbiamo voluto ricreare un’atmosfera accogliente per grandi e bambini – ha sostenuto Mimmo Loiacono – attraverso un’offerta variegata e accessibile a tutti. Per i più piccoli ci sarà zucchero filato, pop corn mascotte e trucca bimbi. Questo senza perdere di vista l’identità di questa iniziativa e del Villaggio: essere una vetrina di prodotti eno-gastronomici riconducibili alle realtà locali nel rispetto dell’ecosostenibilità. Quest’anno dopo due anni di stop, abbiamo deciso di aprirci a due novità: cedendo alcuni spazi stand anche realtà gastronomiche lucane e abruzzesi così da avere un’offerta ancora più variegata”.

“E’ importante che anche gli artigiani e le imprese abbiano un’attenzione particolare all’ecosostenibilità – ha presisato Antonella Gernone – e siamo felici di essere presenti e solidali all’iniziativa durante la festa più importante del nostra città”.

“Anche in questa edizione sono contenta di aver raccolto molte manifestazioni di interesse da parte di altri imprenditori locali che ringrazio accanto alle associazioni che sostengono l’iniziativa”– ha concluso Paola Sorrentino.

Di seguito i dettagli dell’iniziativa e il programma delle giornate di apertura:

A solleticare i palati più esigenti ci saranno tra le novità delle proposte gastronomiche i veri arrosticini abruzzesi abbinati alle famose olive ascolane, le pittue brindisine e la strazzata lucana passando dagli hamburger alla canapa di Altamura al caciocavallo impiccato conversanese, dai torroni di Gallipoli al pistacchio siciliano in tutte le sue varianti, oltre alle proposte classiche del Villaggio del Gusto come panzerotti baresi, sgagliozze, focaccia barese ed altamurana, ma anche panini con arrosti di carni podoliche allevate in Puglia, bombette e zampina, chips fritte e fish&chips di Polignano a Mare e Galatina, panini con la porchetta di Grumo Appula, panini gourmet farciti con salumi e formaggi artigianali locali, le Tette di Venere di Noci, i taralli pugliesi fatti a mano ed i piatti tipici della cucina barese.

Gli espositori gastronomici sono: Casa Murgia (Grumo Appula BA), Gusti e Tradizioni (Grumo Appula BA), Braceria Lippolis (Noci BA), Pasticceria Sole di Puglia (Noci BA), Salento Chips (Uggiano La Chiesa LE), Mattarello (Bari), Dolciumi Sabato (Gallipoli LE), Azienda Agricola Nitti (Bari), Azienda Agricola Molino a Vento (Biccari FG), Le Sfizierie di Vincenzo Gentile (Andria BAT), La Strazzata (Avigliano PZ), Renaissence Caffè & Saicaf (Bari), 900 Street Food (Conversano BA), Il Vero Arrosticino d’Abruzzo (Mozzagrogna CH), My Hempire (Altamura BA), Ticketyboo (Torre a Mare BA), Italian Bean (Adelfia BA).

Importante anche la presenza di Mirco Birrifici Artigianali Pugliesi quali Birrificio Bari (Bari), Birra Pugliese (Leporano TA), Birrificio I Peuceti (Bitonto BA), Erland Beer (Racale BR), Birrificio degli Ostuni (Poggiorsini BA).

Questa edizione “barese” sarà caratterizzata da due temi centrali: l’Acqua e l’ecosostenibilità ambientale.

L’Acqua sarà promossa dall’Acquedotto Pugliese con l’obbiettivo di valorizzare sia l’acqua da bere distribuita dalla rete pugliese, sia l’acqua utilizzata come ingrediente principale di ogni preparazione gastronomica, dal pane di Altamura ai dolci , dalla massa delle focacce alla birra artigianale. “La fontanina” sarà il simbolo dell’acqua di casa, buona tre volte: 1) per la salute, 2) per l’ambiente, 3) per il portafoglio.

L’ecosostenibilità ambientale del Villaggio del Gusto sarà supportata dalle iniziative promosse dal Comune di Bari al fine di incentivare e promuovere buone pratiche di recupero e riciclo degli imballaggi, con attività di animazione territoriale. In questa ottica tutti gli operatori del Villaggio del Gusto utilizzeranno stoviglie, piatti, posate e bicchieri in materiali biocompostabili per proteggere l’ambiente.

Inoltre, grazie alla partnership con Ford Autoteam, i visitatori avranno la possibilità di apprezzare e testare la nuova Mustang Mach-e, un veicolo 100% elettrico scelto dall’organizzazione per promuovere la mobilità sostenibile nell’area Metropolitana di Bari.

Il programma degli eventi del Villaggio del Gusto 2022 prevederà:

giovedì 5 maggio

ore 17.00 apertura villaggio

ore 21.00 djset a cura di Joey Rinaldi (House Nation Music) Special Guest. Maria Gourd (Voce e Fiati)

venerdì 6 maggio

ore 17.00 apertura villaggio

ore 21.00 djset a cura di Nicolò Ferrigni (Contemporary)

sabato 7 maggio

ore 11.00 apertura villaggio

ore 16.00 – 20.00 Barisiadi

ore 21.00 djset a cura di Luigi Fantozzi (Nu Urban Jazz) Gianluca Ferrigni (Best Of House Music). Special Guest Fabio Varaldo Orsini (Sax)

domenica 8 maggio

ore 11.00 apertura villaggio

ore 16.00 – 17.30 esibizione Pattuglia Acrobatica Nazionale delle Frecce Tricolore

ore 20.00 djset a cura di Pasquale 33 & Ginetto Orlandi “One Love” feat Jungle Dee

ore 22.00 fuochi d’artificio

lunedì 9 maggio

ore 18.00 apertura villaggio

ore 20.00 djset a cura di Filippo D’Attolico (From Disco To Pop)

ore 22.00 fuochi d’artificio.

In tutti gli orari d’apertura sarà presente il presidio permanente di attività per bambini a cura di Amaltea Eventi con zucchero filato e pop-corn, principesse, super eroi, mascotte, ballon art, trucca bimbi

La Direzione Artistica degli eventi è curata da Pasquale 33 e Giorgio Griffa Management.

Condurrà le serate Alessandro Antonacci.

La Manifestazione vanta i patrocini di Comune di Bari – Assessorato alle Attività Economiche, Basilica Pontificia di San Nicola di Bari, Camera di Commercio di Bari, Puglia Promozione, Acquedotto Puglise, CNA – Area Metropolitana di Bari, Slow Food – Condotta di Bari, Federazione Italiana Cuochi – Sezione Associazione Cuochi Baresi, Associazione Le Zanzare.

Si ringraziano le aziende che hanno contribuito alla realizzazione dell’evento:

Main Sponsor: Birrificio Bari, Consulenza Aziendale alle PMI, SistemaGroup.net Consulenza Aziendale, Ben srl, AutoTeam spa.

Sponsor Tecnici: TDS Group (Bari), Istituto di Vigilanza La Notturna (Molfetta), Panvetri-Berlin Pakacing (Modugno), Magisto&Creativi Associati (Bari), Eddycart (Bari), Allianz Agenzia Claudio Comunale (Bari), Roberto Lavemicocca Group (Modugno), Acqua Orsini (Poggiorsini), Evoluta-Bere Magno (Mola di Bari), Caffè Saicaf (Bari), BirrotecaPuglia.it (Taranto)

E’ attivo l’hastag #vdg2022 e sarà possibile seguire gli aggiornamenti dell’evento sulla pagina facebook “Villaggio del Gusto”.