Trani, gestione ciclo rifiuti: l’amministrazione recupera 250 mila euro

38

Sinergia tra il Comune di Trani e l’assessorato regionale all’ambiente, retto dall’assessore tranese Mimmo Santorsola

rifiuti ponenteTRANI – La sinergia tra il Comune di Trani e l’assessorato regionale all’ambiente, retto dall’assessore tranese Mimmo Santorsola, continua a dare i suoi frutti nell’ambito delle vicende legate alla gestione del ciclo dei rifiuti. La collaborazione istituzionale ha consentito il recupero di un vecchio stanziamento di 250 mila euro destinato dalla giunta regionale (guidata a suo tempo da Nichi Vendola) per il potenziamento della raccolta differenziata nel Comune di Trani. “Si tratta – spiegano il sindaco Amedeo Bottaro e l’assessore all’ambiente Michele Di Gregorio – di soldi di cui la vecchia amministrazione aveva preso atto negli atti amministrativi adottati nell’ambito del vecchio progetto sperimentale del servizio di raccolta differenziata in un quartiere della città ma mai effettivamente incassati dalla Regione Puglia”.

La somma sarà destinata dal Comune, per il tramite dell’Amiu (azienda destinata ad assumere la gestione del servizio della raccolta differenziata) per proseguire le attività necessarie per la stessa nonché per predisporre iniziative e campagne di sensibilizzazione sul servizio che, come previsto dal piano esecutivo, riguarderà l’intero territorio comunale. “L’amministrazione – spiegano Bottaro e Di Gregorio – ha intenzione di avviare senza indugi il nuovo servizio di gestione dei rifiuti nell’ottica di una dismissione del ricorso alle discariche quale soluzione finale per lo smaltimento. Tutto questo andrà associato all’attività di messa in sicurezza e bonifica della discarica di contrada Puro Vecchio, attività costantemente in essere in collaborazione sempre con l’assessorato regionale e con gli organi gestionali di bacino, per la massima tutela della comunità locale”.

Quanto alla raccolta differenziata da estendere su tutto il territorio comunale, è in fase di ultima revisione il piano esecutivo predisposto dal Conai. Nei prossimi giorni saranno avviati incontri formativi con le categorie dei commercianti per favorire la migliore diffusione delle modalità della raccolta porta a porta dei rifiuti. L’assessore Di Gregorio infine ricorda ai cittadini di rispettare gli orari di conferimento dei rifiuti. “Saranno intraprese – spiega l’assessore – azioni sanzionatorie nei confronti di chi continuare a non rispettare gli orari, così come attueremo delle politiche di contrasto per il fenomeno delle deiezioni canine. Entrambe le iniziative sono state già concordate con il Comando della Polizia locale”.