Trani, discarica: valori di aprile ancora incoraggianti

52

E con l’approvazione in Regione del Piano di Caratterizzazione prosegue l’operazione di messa in sicurezza

logo comune di TraniTRANI – Continuano ad essere incoraggianti i dati relativi alle analisi dei campioni di acqua prelevati dai pozzi spia della discarica di Trani. Anche quelli pervenuti a seguito del prelievo effettuato lo scorso 5 aprile hanno evidenziato il rispetto dei parametri di legge tranne che per il pozzo P6V per il solo elemento del manganese.

Nel contempo, l’Amministrazione di Trani sta proseguendo a porre in essere, in stretta collaborazione con tutte le Istituzioni competenti, le procedure di messa in sicurezza della discarica. Passo fondamentale l’approvazione, da parte della sezione “Ciclo dei rifiuti e bonifica” della Regione Puglia, del piano di caratterizzazione della discarica di contrada Puro Vecchio, avvenuta con la determinazione dirigenziale regionale numero 44 del 6 aprile scorso. Gli oneri economici saranno a carico della stessa Regione Puglia per diverse centinaia di migliaia di euro. Il sindaco, Amedeo Bottaro, e l’assessore all’ambiente Michele Di Gregorio, hanno sottolineato il ruolo fondamentale svolto dall’assessore regionale Domenico Santorsola.

Le attività di messa in sicurezza del sito – hanno spiegato Bottaro e Di Gregorio – andranno ora avanti con l’indizione delle gare e la successiva cantierizzazione e realizzazione delle opere previste dal piano di caratterizzazione per la messa in sicurezza del sito della discarica, obiettivo prioritario del governo cittadino.