Trani, centro storico chiuso alle auto

62

Tutti i provvedimenti

logo comune di TraniTRANI – L’Amministrazione Bottaro si impegna ad attuare una serie di interventi incisivi, finalizzati a migliorare ed a promuovere una nuova concezione della fruizione della città, attraverso la limitazione della circolazione e l’istituzione di aree pedonali o di zone a traffico limitato. A rendere più efficace l’iniziativa, cristallizzata da ordinanza, l’apposizione di varchi elettronici nell’area portuale a delimitare la zona più sensibile del centro storico, via Statuti marittimi, attivi già da domani.

L’obiettivo strategico dell’Amministrazione è quello di alzare ulteriormente la qualità del centro storico e di rafforzare sempre più la sua destinazione di centro commerciale naturale, di luogo della memoria, di riferimento culturale territoriale oltre che luogo di aggregazione sociale e di passeggio. L’area in questione rappresenta il principale punto di interesse del percorso di visita della città, con al suo interno un immenso patrimonio artistico e culturale. Per preservarlo, l’Amministrazione Comunale ha ritenuto opportuno inibire la circolazione e la sosta mediante l’istituzione di zona a traffico limitato con varchi elettronici di controllo degli accessi (una attesa novità per la città) e dispositivi mobili retrattili (dissuasori).

I PROVVEDIMENTI CONTENUTI NELL’ORDINANZA:

E’ istituita la zona a traffico limitato, tutti i giorni dalle 11 alle 00.00 e dalle 00.00 alle 08.00, nelle seguenti vie: via Zanardelli, via san Giorgio, vico Corte Canina, via Nigretti, vico Ciardi;

E’ istituita la zona a traffico limitato su via Statuti Marittimi (dal limite di piazza Tiepolo a via Banchina al porto), via Banchina al porto (da via Statuti Marittimi a piazza Sedile san Marco), via Bellini, via Rossini, via Santa Maria, piazza Teatro, via Mercadante, via Fabiano. La vigenza temporale in ordine ai giorni ed alle ore è la seguente: dall’1 aprile al 30 giugno dalle 18 alle 3; dall’1 luglio al 31 agosto dalle 17 alle 4; dall’1 settembre al 31 ottobre dalle 18 alle 3; dall’1 novembre al 31 marzo (solo venerdì e prefestivi) dalle 20.30 alle 2, mentre durante i festivi è istituita dalle 10 alle 00.

Il controllo degli accessi ai varchi della sopracitata Z.T.L. avverrà attraverso un complessivo sistema che prevede: 2 varchi elettronici di accesso alla ZTL secondo il seguente prospetto: il primo all’intersezione di via Statuti Marittimi con piazza Tiepolo, il secondo ad intersezione tra via Banchina al Porto e piazza Sedile San Marco; 1 varco elettronico di accesso alla ZTL secondo il seguente prospetto: via Mario Pagano ad angolo con via Santa Maria; 4 postazioni con “dissuasori mobili automatici ” da ubicare rispettivamente: in Zanardelli (lato piazza della Libertà e lato via Statuti Marittimi); in via Rossini (imbocco piazza Teatro); in via Fabiano (imbocco da via Statuti Marittimi); in via San Giorgio (imbocco via Mario Pagano e piazza del Plebiscito).

L’ordinanza prevede l’istituzione di stalli di sosta riservati a carico e scarico merci, nei quali è consentita la sosta per un massimo di trenta minuti nelle aree libere poste nelle immediate vicinanze delle ZTL; sarà consentita, durante la vigenza della ZTL dell’area portuale, la circolazione e sosta dei veicoli al servizio dei soggetti diversamente abili previa comunicazione al Comando di Polizia Locale (mediante fax al numero telefonico 0883.500249 o tramite posta elettronica al seguente indirizzo: comando.pm@comune.trani.bt.it, specificando il giorno e la targa del veicolo).

LE DEROGHE:

I residenti e domiciliati nelle vie, piazze e tratti di strada compresi nella prima zona a traffico limitato (via Zanardelli, via san Giorgio, vico Corte Canina, via Nigretti, vico Ciardi) avranno accesso consentito limitatamente dalle ore 8 alle ore 11. I residenti devono esporre contrassegno rilasciato dal Comando di Polizia Locale. È consentita una sosta non superiore a 15 minuti per permettere le operazioni di carico e scarico merci e la discesa o salita di passeggeri.

I veicoli adibiti a trasporto merci con massa inferiore a 35 quintali nella prima zona a traffico limitato (via Zanardelli, via san Giorgio, vico Corte Canina, via Nigretti, vico Ciardi) avranno accesso consentito limitatamente dalle ore 8 alle ore 11. È consentita una sosta non superiore a 15 minuti per permettere le operazioni di carico e scarico merci.

Avranno accesso consentito i clienti delle attività ricettive poste all’interno delle due ZTL (con prenotazione o con autorimesse convenzionate con tali alberghi nelle ZTL) esclusivamente per il ritiro e la riconsegna dei veicoli. E’ consentita una sosta non superiore a 15 minuti per le operazioni di carico e scarico bagagli con esposizione di contrassegno identificativo dell’albergo. E’ fatto obbligo al titolare della struttura ricettiva di comunicare entro le 24 ore successive i dati del veicolo mediante fax al numero telefonico 0883500249 o tramite posta elettronica al seguente indirizzo comando.pm@comune.trani.bt.it. Ai residenti di via Santa Maria e via Rossini sarà consentita la circolazione durante la vigenza della ZTL delimitata con varco elettronico tra via Mario Pagano e via Santa Maria, limitatamente alla sola sosta sulle vie Santa Maria nel tratto compreso tra via Mario Pagano e via Rossini e via Rossini nel tratto compreso tra via San Giorgio (esclusa) e piazza Teatro (esclusa);

PARK AND RIDE:

Per fronteggiare le problematiche legate alla sosta derivanti anche dalle chiusure predisposte, l’Amministrazione informa del buon esito dell’avviso pubblico per l’istituzione in via sperimentale di un’area di parcheggio da riservare a bus turistici, camper e veicoli nel perimetro del centro storico. La manifestazione d’interesse da parte di privati ha visto la partecipazione del locatario di un fondo sito in via dei Finanzieri 7. L’area, situata nelle immediate vicinanze dei maggiori punti di interesse turistico e storico è stata valutata, per conformazione, adeguata alla ricezione dei bus turistici e dei veicoli ed agevolerà lo stazionamento dei mezzi senza arrecare intralcio alla normale circolazione veicolare. L’area è stata dotata di impianto di illuminazione, allacci idrici e fognanti e quant’altro utile all’accoglienza. L’Ente ha consentito una maggiore durata per l’utilizzo dell’area a park and ride, ovvero fino al 30 novembre 2016.