Tra Barocco e Romanticismo: il Trio Weber a San Severo

11

antonio d'antonio

Appuntamento il 26 settembre all’Auditorium della Divina Provvidenza

SAN SEVERO (FG) – Un percorso musicale tra il Romanticismo e il Barocco con il concerto del Trio Weber . E’ il prossimo appuntamento con l’Associazione Amici della Musica in programma domenica 26 settembre 2021, alle ore 19,30 (porta ore 19), presso l’Auditorium della Parrocchia Divina Provvidenza di San Severo. Ospiti della rassegna musicale Sacha De Ritis (flauto), Antonio D’Antonio (violoncello) e Michela De Amicis (pianoforte).

In scaletta per il prossimo spettacolo le composizioni di Johann Strauss, Gaetano Donizetti, Carl Maria von Weber, Joachim Andersen e di Franz Joseph Haydn in un viaggio musicale che va dal barocco al romanticismo e che sarà senz’altro in grado di emozionare un pubblico appassionato di musica classica e da camera. «Un viaggio musicale intenso che arricchisce la stagione degli “Amici della Musica” che mette insieme concertisti scelti con cura e quindi interpreti in grado di farci vibrare, sognare e respirare», dichiara Gabriella Orlando, presidente dell’Associazione Amici della Musica.

Dopo aver conseguito con il massimo dei voti i diplomi accademici rispettivamente presso i Conservatori di Pescara e Teramo, i componenti del Trio hanno iniziato una intensa carriera concertistica che li ha visti protagonisti di applauditi recital in Italia e all’estero. L’apertura del concerto è affidata al pianista Simone Niro che eseguirà le composizioni di Domenico Scarlatti e di Fryderyk Chopin.

L’evento è organizzato in collaborazione con il Ministero della Cultura, la Regione Puglia – Assessorato all’Industria Turistica e Culturale, il Teatro Pubblico Pugliese, l’AIAM (Associazione Italiana Attività Musicali), la Città di San Severo – Assessorato alla Cultura, Resonance – Ritorni e sonorità fra arte, natura, cultura ed emozioni.

Sacha De Ritis, figlio d’arte, inizia giovanissimo lo studio del flauto col M° Sandro Carbone al Conservatorio “Luisa D’Annunzio” di Pescara e si diploma col massimo dei voti all’Istituto Musicale Pareggiato “Braga” di Teramo col M° Wilma Campitelli. Consegue il Diploma accademico di II livello presso lo stesso Conservatorio con il massimo dei voti e la lode. Con la pianista Michela De Amicis ha un duo stabile con il quale tiene concerti per importanti festival italiani ed esteri riscuotendo ovunque successo di pubblico e di critica per l’originalità del repertorio e il perfetto equilibrio sonoro.

Ha ricevuto nel 2006 il premio come “Migliore Interpretazione” nel Concorso Rotary Club (Teramo) e ha vinto il primo premio (sezione musica da camera) al concorso internazionale Città di Caserta edizione 2010. E’ docente di flauto presso la scuola media “Silone” di Montesilvano e docente ai corsi pre-accademici di flauto presso l’Istituto Musicale Pareggiato “Braga” di Teramo.

Antonio D’Antonio si è diplomato in violoncello con il massimo dei voti, lode e menzione d’onore presso l’I.M.P. “Braga” di Teramo sotto la guida del M° Evangelista Frascarelli. Si è esibito in qualità di solista con l’Orchestra dell’Istituzione Sinfonica Abruzzese (ISA).

Come componente dell’Ensemble Algoritmo, diretta dal M° Marco Angius, ha inciso musiche del compositore contemporaneo Ivan Fedele per la Casa Discografica Stradivarius aggiudicandosi il premio “Amadeus” 2007 come miglior cd dell’anno. Ha ricoperto il ruolo di primo violoncello solista nell’Orchestra Giovanile “Uto Ughi” di Roma, diretta dal M° Bruno Aprea. Ha tenuto concerti in Italia, Francia, Olanda, Repubblica Slovacca, Grecia, Cina, Corea e Thailandia.

Michela De Amicis si accosta giovanissima allo studio del pianoforte diplomandosi brillantemente presso il Conservatorio “Giordano” di Foggia sotto la guida di Rachele Marchegiani. Ha svolto e svolge attività concertistica come solista in formazioni cameristiche e con orchestre in tutto il mondo. Collabora con prestigiosi nomi delle orchestre dei Wiener Symphoniker e Wiener Philarmoniker (Wolfgang e Walter Schulz, Hector Mc Donald, Jan Pospichal, Karl-Heinz Schutz, Patrick De Ritis). Con il trio “Pianiste all’Opera” costituitosi nel 1998, si esibisce per importanti Istituzioni e Festival italiani ed esteri. Nel 2005 al trio è stato assegnato un premio “In riconoscimento della diffusione della cultura italiana” dalla Società Dante Alighieri del Massachusetts. Titolare della cattedra di pianoforte principale presso il Conservatorio di Musica “D’Annunzio” di Pescara, membro di giuria di importanti concorsi è invitata a tenere master class e corsi di alto perfezionamento in tutto il mondo.