Tiggiano: il 2° premio di TuttixTutti, il concorso CEI per le parrocchie, va alla parrocchia Sant’Ippazio per la creazione di una cooperativa agricola per la coltivazione della Pestanaca, la carota viola

parrocchia sant'ippazio tiggiano

Proclamati i vincitori di TuttixTutti, il concorso nazionale Cei rivolto alle parrocchie, che premia i progetti di utilità sociale coniugando solidarietà e formazione

TIGGIANO (LE) – La parrocchia Sant’Ippazio di Tiggiano (Le) ha vinto il 2° premio da € 12.000 grazie al quale realizzerà una “Cooperativa sociale”, un’iniziativa di agricoltura solidale per creare nuova occupazione.

Sono stati proclamati i 10 vincitori di TuttixTutti, il concorso che premia i progetti di utilità sociale delle parrocchie coniugando solidarietà e formazione.

394 parrocchie candidate valutate in base all’utilità sociale del progetto, alla possibilità di risolvere problematiche presenti nel tessuto sociale, alla capacità di dare risposta a bisogni della comunità di riferimento e l’eventuale creazione di nuovi posti di lavoro.

Ad aggiudicarsi il 2° premio da € 12.000 di TuttixTutti 2019 è stata la parrocchia Sant’Ippazio di Tiggiano (Le) con il progetto “Sulle orme del Santo per una cultura conviviale” che intende avviare una Cooperativa sociale per coltivare la pestanaca Sant’Ippazio, la carota viola, con la finalità di promuovere opportunità lavorative per adulti e giovani disoccupati. Pensata per persone in difficoltà economica, immigrati e rifugiati richiedenti asilo, l’idea scaturisce dal contesto sociale in cui è inserita la parrocchia, caratterizzato da un profondo disagio diffuso, legato alla precarietà del lavoro e ad una considerevole presenza di migranti disoccupati. Il progetto, firmato da Don Lucio Ciardo, vuole creare occupazione nel settore agricolo, coniugando la coltivazione della carota viola e la fornitura di servizi agricoli, di cui vi è una notevole richiesta nel territorio, caratterizzato dalla presenza di piccoli proprietari terrieri che utilizzano, abitualmente, personale senza le dovute coperture assicurative. La nuova cooperativa mira a coprire questo vuoto configurandosi come una concreta opportunità di inserimento professionale e di inclusione sociale.

Partendo dalla coltivazione dell’antico prodotto, legato al nome del Santo Patrono, si punta a realizzare un progetto articolato che rappresenterebbe una prima esperienza, all’interno della comunità e della realtà ecclesiale diocesana, di solidarietà sostenibile capace di innescare un circuito virtuoso di promozione sociale della persona attraverso la cooperazione.

“TuttixTutti rappresenta una grande opportunità per le parrocchie. Il nostro concorso nazionale ha contribuito, in otto anni di storia, alla realizzazione di moltissime proposte che offrono risposte concrete ai bisogni delle famiglie, dei giovani e degli anziani afferma Matteo Calabresi, Responsabile del Servizio Promozione Sostegno Economico della Chiesa cattolica.

Facebook: https://www.facebook.com/CeiTuttixTutti/
Twitter: https://twitter.com/CeiTuttixTutti