Taranto, “Villa Peripato”: attività riabilitative al via dal 4 agosto

15

TARANTO – Partiranno martedì prossimo, in Villa Peripato, le attività riabilitative realizzate dall’equipe del servizio di Neuropsichiatria Infantile e dell’Adolescenza della Asl di Taranto.

Il progetto, realizzato grazie al sostegno dell’amministrazione e del sindaco Rinaldo Melucci che, riconoscendone la valenza ha fatto in modo che gli fossero garantiti gli spazi verdi pubblici adeguati, prevede lo svolgimento di attività a tutela dei giovani cittadini in condizioni di fragilità. È un’iniziativa sviluppata dalla direttrice della struttura complessa di Neuropsichiatria Infantile e Adolescenziale, Anna Cristina Dellarosa, congiuntamente con la direttrice del dipartimento di Salute Mentale della Asl Taranto Maria Nacci.

L’assessore al Patrimonio Francesca Viggiano, accompagnata da Ilaria Cinieri dell’Asl, ha effettuato un sopralluogo in Villa Peripato. Le attività che saranno realizzate mireranno a potenziare e stimolare le funzioni esecutive, la memoria sensoriale, le capacità attentive e immaginative, la socialità e l’integrazione, la creatività e le capacità di linguaggio.

Questo progetto raccoglie l’esperienza di “Spazio Verde in Città”, l’iniziativa che durante le fasi 1 e 2 dell’emergenza sanitaria ha aperto parchi e giardini a bambini e adolescenti con disturbo dello spettro autistico e del neurosviluppo o con problematiche neuropsichiatriche.