Taranto, Giornata Mondiale Senza Tabacco: oggi un focus Lilt online

13

TARANTO – A chi fuma è sufficiente un solo giorno senza tabacco per riportare il proprio battito cardiaco e la concentrazione di ossigeno nel sangue alla normalità e per migliorare il respiro e la circolazione sanguigna. E così via di giorno in giorno e di mese in mese, sino a dimezzare il rischio d’infarto dopo un anno senza fumare e quello di tumore dopo cinque anni dall’addio al tabagismo.

È per ricordare questi traguardi possibili che l’Organizzazione Mondiale della Sanità nel 1988 volle istituire la Giornata Mondiale Senza Tabacco, la quale si celebra il 31 maggio di ogni anno, chiamando a supporto numerose organizzazioni pubbliche e private, impegnate sul fronte della salute e della prevenzione. Tra queste, la Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori, che quest’anno rilancia l’invito a divorziare dal fumo con una campagna informativa nazionale e con numerose iniziative locali, contraddistinte dall’hashtag #ImpegnatiASmettereOggi.

«Smettere di fumare o passare a prodotti meno dannosi – ricorda l’OMS per la ricorrenza 2021 – è difficile, ma con il supporto e gli strumenti giusti puoi farlo! Stai perdendo molto più di quanto pensi continuando a fumare: la tua salute, la salute della tua famiglia e dei tuoi cari, i soldi che spendi, il tuo aspetto e molto altro ancora. Coloro che riescono a smettere sono veramente i vincenti».

L’Associazione Provinciale di Taranto della Lilt da anni raccoglie questa sfida, erogando prestazioni diagnostiche e cliniche, utili a segnalare per tempo i danni da fumo in corso di sviluppo sui diversi apparati del corpo, e promuovendo percorsi psicoterapeutici per la disassuefazione dal tabacco.
Anche di questo si parlerà nel focus online organizzato per il prossimo 31 maggio dalla Lilt ionica sulla propria pagina Facebook, con inizio della diretta alle ore 18:00. Il talk, intitolato Cambia pelle, smetti di fumare, si soffermerà in particolare sulla relazione esistente tra il fumo e le patologie della cute, dagli inestetismi alle lesioni tumorali, ma approfondirà anche la prospettiva possibile per un fumatore di cambiare vita, abbandonando il vizio grazie al supporto psicologico specialistico.
A trattare il primo dei due temi sarà il dott. Nicola Carrino, dermatologo della Asl di Taranto. Di metodi dissuasori parlerà, invece, la dott.ssa Marzia Tritto, psicologa e psicoterapeuta. Al focus, condotto da Giuseppe P. Dimagli, giornalista e consigliere provinciale della Lilt, interverrà anche Perla Suma, presidente della stessa Lilt di Taran