SS 275, Abaterusso: “Basta con i giochi delle tre carte. Il Salento non può più aspettare”

 

Le dichiarazioni del Presidente gruppo consiliare LeU/I Progressisti in Regione Puglia

BARI – “Il continuo gioco delle tre carte che si sta facendo su un’opera strategica come la Maglie-Santa Maria di Leuca non è più sopportabile. La strada statale 275 va completata al più presto“. A dichiararlo è il Presidente del Gruppo consiliare LeU/I Progressisti in Regione Puglia, Ernesto Abaterusso, commentando la notizia secondo cui il Consiglio superiore dei lavori pubblici ha chiesto ad Anas la rielaborazione del progetto definitivo dell’arteria.

Se qualcuno pensa di poter cambiare le carte in tavola bloccando, di fatto, l’ammodernamento di un’infrastruttura assolutamente necessaria per consentire al Salento di crescere e continuare ad essere motore di sviluppo per l’intera regione – prosegue Abaterusso – sappia che noi non accetteremo schiaffi in faccia da nessuno. I responsabili di tutto questo hanno nomi e cognomi ben precisi: chi si è opposto al progetto della strada-parco e chi, in tempi non sospetti, ha gioito quando l’allora Ministro Delrio parlò di project review“.

Ci vuole visione, coerenza e capacità decisionale. Qualità che sulla 275 né Anas, né i Governi che si sono succeduti hanno mai dimostrato di avere. Men che meno quello attuale che, spinto dal progetto secessionista di Salvini, blocca opere strategiche del sud per dirottare soldi al nord” aggiunge Abaterusso.

È giunto il momento che la Regione intervenga per riportare al centro questa infrastruttura in termini di priorità regionale e garantire quindi la sua realizzazione. La Puglia e il Salento non possono permettersi di perdere questa scommessa che si tradurrebbe in un grave danno in termini economici, di mobilità e di crescita per il Salento e il Capo di Leuca. Da parte nostra continueremo a batterci in tutte le sedi affinché l’opera possa prendere forma” conclude Abaterusso.