San Ferdinando di Puglia, presentata la seconda edizione dell’Ofanto Food & Cultural Valley

3

targa placido

SAN FERDINANDO DI PUGLIA (BT) – È stata presentata lunedì 19 luglio in piazza Giovanni Paolo II all’esterno del Museo civico di San Ferdinando di Puglia la seconda edizione dell’Ofanto Food & Cultural valley, progetto organizzato dall’associazione Compagnia della Musica, finanziato dalla Regione Puglia e cofinanziato dal comune di San Ferdinando di Puglia.

Alla conferenza sono intervenuti il sindaco dott. Salvatore Puttilli, il vicesindaco dott.ssa Arianna Camporeale, nonché assessore alla Cultura, il presidente dell’associazione Compagnia della Musica Michele Garofalo e Michele Placido, attore e regista, che al termine della conferenza è stato nominato “Ambasciatore della cultura Valle dell’Ofanto”.

È una grande emozione per me ricevere questo riconoscimento – ha affermato Michele Placido – perché a questa terra sono legati i miei ricordi. Mi ricordo come se fosse ieri quando venivo a San Ferdinando con mio padre. Terminato il suo lavoro ci portava a mangiare le pesche e albicocche e i tanti prodotti buoni del territorio”.

Dopo la conferenza di presentazione l’Ofanto Food & Cultural valley, che ha lo scopo di valorizzare la valle dell’Ofanto e dell’area sanferdinandese, facendo conoscere prodotti ed eccellenze del territorio, proseguirà il 23 luglio con il “Gran Galà Gourmet competition”, una serata dedicata alla cucina italiana durante la quale ci sarà un percorso enogastronomico con i prodotti tipici del territorio, oltre a una gara culinaria con chef locali e nazionali, nella quale la squadra vincente si aggiudicherà un premio.

A chiusura, il 3 agosto ci sarà l’Ofanto festival, un evento gratuito con l’esibizione di importanti artisti della scena musicale italiana quali Clementino, Fred De Palma e Shade, oltre al set dei dj e speaker da Radionorba.

Questo progetto è stato possibile – ha spiegato la dott.ssa Arianna Camporeale – grazie all’attribuzione di un finanziamento presentato dal Comune di San Ferdinando. Ottenendo un’importante somma siamo riusciti a programmare un cartellone che ha il sapore della ripartenza e che valorizza il nostro territorio e i suoi prodotti”.