“Salvo Fortuna” di Michele Bia al Cinema Abc di Bari

salvo fortuna

Appuntamento per venerdì 5 ottobre – ore 20.00

BARI – Proseguono con grande interesse da parte del pubblico, facendo registrare il tutto esaurito a ogni evento, gli appuntamenti di “Serate D’Autore, Puglia d’Essai – Fotogrammi di vita”, al Cinema Abc di Bari.

Giovedì 5ottobre, alle 20.00, la rassegna cinematografica propone il cortometraggio diretto da Michele Bia, “Salvo Fortuna”, e subito dopo la conversazione con il regista ed esperti delle tematiche trattate nel film.

Ricordiamo che “Serate D’Autore, Puglia d’Essai – Fotogrammi di vita”, al Cinema Abc, rientra nelle attività di “D’Autore D’Estate 2018”, il progetto promosso dalla Regione Puglia – Assessorato all’Industria Turistica e Culturale, e realizzato da Apulia Film Commission d’intesa con Agis e Anec di Puglia e Basilicata.

“Salvo Fortuna”, è una storia incentrata sui temi della disabilità e del terrorismo. Dopo la proiezione, a parlarne saranno il regista Michele Bia e parte del cast che converseranno con Francesca Rossini, segretario dell’Unione Interregionale Agis di Puglia e Basilicata, e Cristina Scorcia (“Cristallina”, animatrice culturale). Interverranno la dr.ssa Giovanna Santoniccolo (psicologa), il dr. Angelo Liuni (coordinatore strutture riabilitative psichiatriche), il dr. Giovanni Casavola (Primo Dirigente Polizia di Frontiera di Bari).

La partecipazione all’evento è gratuita, fino a esaurimento posti, previa prenotazione al numero 080. 9644826. Ideazione della rassegna: Francesca Rossini; organizzazione: Annalisa Fiore.

TRAMA SALVO FORTUNA
In una famiglia meridionale, la figlia, neo laureata in lingue, non trovando lavoro in Italia decide di partire per l’estero . Questa decisione getta nel panico i genitori al punto che le vietano nel modo più assoluto la partenza. E per scoraggiare qualsiasi altra iniziativa il padre, si mette alla ricerca, lunga e ostinata, di un posto di lavoro che riesce a trovare solo dietro il pagamento di una tangente.
La questione sembra risolta; l’apparente incaponimento tutto meridionale che vuole che si deve vivere e morire dove si è nati, sembra aver vinto, ma un anno dopo la figlia è mandata all’estero a dirigere una filiale della ditta in cui lavora. Il destino della ragazza è compiuto. Ai genitori non resta che rassegnarsi e pregare la Madonna che tutto vada bene. In realtà la paura dei genitori nasconde una ferita profonda e ancora aperta.

Note sul progetto
“Salvo Fortuna” è un cortometraggio, risultato di un laboratorio cinematografico tenuto da Michele Bia presso la Cooperativa Sociale Questa Città che si occupa di riabilitazione psichiatrica.

Un laboratorio che ha visto coinvolti tra pazienti e operatori circa una ventina di persone. Il laboratorio ha avuto una parte teorica dove sono state insegnate le basi del linguaggio cinematografico dallo script, alla scala dei piani… etc attraversando tutti i codici del cinema.

Si è passati poi ad una fase di improvvisazioni su alcuni temi di attualità e alla fine al soggetto al trattamento e alla sceneggiatura, interamente scritta sui dialoghi improvvisati dagli attori.

Ne è venuto fuori “Salvo Fortuna” un corto che parla della paura del terrorismo in una famiglia “normale” del Sud coinvolta, suo malgrado, direttamente in uno degli attentati recenti avvenuti in Europa (Bataclan di Parigi).

Il terrore del viaggio, la paura di uscire e il trauma subito porta la famiglia a chiudersi in casa e rischiano di compromettere irrimediabilmente il futuro della figlia e la normalità della vita quotidiana.

“Salvo Fortuna” è una commedia: si ride, e molto, per la comicità delle situazioni, e ci si commuove per la tenerezza dei personaggi. Una storia attuale trattata con leggerezza , ma che offre spunti di riflessione sulle tematiche del mondo contemporaneo.

CREDITS
Titolo SALVO FORTUNA
Produzione COOPERATIVA SOCIALE QUESTA CITTA’
Sceneggiatura MICHELE BIA sui improvvisazioni degli attori
Regia MICHELE BIA
Fotografia e montaggio ENZO CANTA
Musiche originali DAVIDE E MASSIMO LA NEVE
Interpreti Principali MICHELE PETRARA
PORZXIA VENTRELLI
ENZA VICINO
ANGELA ZAGARIA
PASQUALE MORANA
ASSUNTA RIONDINO MELE
ANNITO BORGOMASTRO
JONATHAN FIORE
Anno di produzione 2018
Durata 20’