Salento: cercansi storie di bellezza

54

Con gli hashtag #SalentoCheBellezza e #InBeautySalentoTrusts. si vuole raccontare la “bellezza” del Salento attraverso 9 nuovi siti web

bellezzaLECCE – Sono in lavorazione ben nove nuovi siti web con una mission chiara e definita: raccontare il territorio Salento attraverso la “bellezza”. Storie di bellezza quindi, non solo della bellezza estetica di luoghi naturali e delle opere realizzate dall’uomo, ma anche la bellezza della cultura nel senso più ampio Foto_bellezza1sm.jpgdel termine, la bellezza dell’artigianato, del cibo, della ristorazione, dell’ospitalità e dei servizi offerti a turisti e ospiti.

Per poterle raccontare queste storie bisogna però conoscerle ed ecco quindi che i 150 ragazzi che stanno lavorando a questo grande progetto rivolgono un appello al territorio e chiedono agli esperti e alla gente comune di segnalare le storie di bellezza che vale la pena raccontare e che siano di pubblico dominio, sia per dare luce e voce a queste tante perle sparse su tutto il territorio che per offrire a turisti e curiosi nuovi stimoli e nuove esperienze per venire o per tornare nel Salento. Hanno anche predisposto un semplice modulo on line attraverso il quale chiunque può effettuare la qualsivoglia segnalazione di bellezza: www.salentox.it/cerchiamobellezza

I nove siti in produzione si chiamano Beauti-Land, Beauti-Culture, Beauti-Food, Beauti-Chef, Beauti-Craft, Beauti-Music, Beauty-Event, Beauti-Xperience e Beauty-Stay, mentre gli hashtag che caratterizzano l’intera operazione sono due, uno in italiano ed uno in inglese, #SalentoCheBellezza e #InBeautySalentoTrusts.

Si legge sul sito: “Siamo alla ricerca di storie di bellezza nel Salento da raccontare. Storie di luoghi naturali (campagne, spiagge, insenature, grotte), di opere (monumenti, chiese, palazzi, centri storici), storie di cultura (artisti ed eventi), di musica, di cibo, vino e olio (chi lo produce, chi lo prepara, chi lo somministra, gli eventi più interessanti), di ospitalità, di artigiani (e delle loro opere). Segnala le bellezze del Salento che conosci e apprezzi, i luoghi naturali che incantano, le opere realizzate sul territorio che ti affascinano, i musicisti, scrittori e artisti capaci di emozionarti, i produttori dell’agroalimentare ed i ristoratori più attenti, gli artigiani che trasmettono passione attraverso le mani, le strutture ricettive che operano col cuore di chi le cura e gestisce. Coloro che offrono servizi a turisti e ospiti come fossero loro parenti.”

Caccia aperta quindi alle bellezze del territorio e via alla realizzazione di questi nuovi strumenti di comunicazione e di marketing digitali che si propongono di far conoscere ed apprezzare il Salento sotto una nuova e inesplorata luce della bellezza a tutto campo.