Regione Puglia, Sanità: ok alla legge istitutiva nuove RSSA

135

La Puglia si dota di un testo innovativo per l’assistenza residenziale delle persone anziane non autosufficienti

ernesto abaterussoPUGLIA – Con il sì del Consiglio regionale alla proposta di legge “Riorganizzazione delle strutture socio-sanitarie pugliesi per l’assistenza residenziale alle Persone anziane non autosufficienti. Istituzione RSA ad alta, media e bassa intensità assistenziale” la Puglia fa un passo in avanti importantissimo verso la semplificazione della platea delle strutture socio-sanitarie.

Un testo importante quello che vede Pino Romano e il sottoscritto tra i primi firmatari, frutto anche di un approfondito lavoro di consultazione, confronto politico e audizioni con i soggetti interessati svolto dalla Commissione Sanità.

Con le nuove norme si rendere più semplice e chiara per utenti, gestori così come per tutti gli operatori chiamati ad intervenire nei vari processi decisionali volti a stabilire la più appropriata presa in carico dell’anziano non autosufficiente, l’assistenza di questi ultimi. Non solo. Siamo di fronte ad una legge che pone dei principi saldi, nuovi e grazie ai quali la Puglia assicurerà a partire da oggi servizi alla persona, superando, con una innovazione normativa, gli schemi precedenti.

Con la legge appena approvata dal Consiglio regionale, quindi, la Puglia dimostra massima sensibilità in merito a temi molto importanti come la cura delle persone anziane non autosufficienti e darà inizio quindi ad un nuovo corso del sistema sanitario pugliese rendendolo più agile ed efficiente.