Puglia, torna la Giornata Nazionale della Colletta Alimentare

37

L’iniziativa solidale promossa dalla Fondazione Banco Alimentare Onlus si svolgerà in tutta Italia sabato 18 novembre 2023


PUGLIA – Torna sabato 18 novembre l’appuntamento con la Giornata Nazionale della Colletta Alimentare, l’iniziativa promossa dalla Fondazione Banco Alimentare ONLUS durante la quale si potranno acquistare alimenti non deperibili da donare alle persone in difficoltà, aiutate dalle organizzazioni partner territoriali convenzionate con le 21 sedi Banco Alimentare.

In più di 11.000 supermercati in tutta Italia, oltre 140.000 volontari di Banco Alimentare, riconoscibili dalla pettorina arancione, inviteranno ad acquistare prodotti a lunga conservazione come olio, verdure o legumi in scatola, polpa o passata di pomodoro, tonno o carne in scatola e alimenti per l’infanzia.

Sul territorio il Banco Alimentare della Daunia coordinerà, come sempre, la Colletta Alimentare coinvolgendo numerosi volontari che saranno presenti nei supermercati della provincia di Foggia e non solo.
Tutti gli alimenti donati saranno poi distribuiti a 120 organizzazioni partner territoriali convenzionate con Banco Alimentare della Daunia (mense per i poveri, case-famiglia, comunità per i minori, centri d’ascolto, unità di strada, etc..) che sostengono oltre 20.000 persone.

DOVE E COME FARE LA COLLETTA ALIMENTARE
“Nella provincia di Foggia ci sono tanti posti dove questo ‘fare insieme’ sarà possibile, ha spiegato il direttore del Banco Alimentare della Daunia Gianluca Russo.
Quest’anno saranno 71 i supermercati, su tutta la provincia di Foggia e non solo (ai comuni di Foggia, Lucera, Troia, San Severo, Torremaggiore, Manfredonia, Monte Sant’Angelo, San Giovanni Rotondo, Sannicandro, Vico del Gargano, Vieste, Cagnano Varano, Cerignola, Ordona, Orta Nova, Stornara e Carapelle si somma anche Canosa di Puglia), dove oltre 1000 volontari inviteranno a comprare prodotti a lunga conservazione: olio, verdure o legumi in scatola, polpa o passata di pomodoro, pasta, tonno o carne in scatola, alimenti per l’infanzia.

LE PARTNERSHIP SUL TERRITORIO
Tra le realtà che sostengono la Colletta Alimentare c’è anche l’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato di Foggia. Quest’anno, infatti, i dipendenti dell’IPZS parteciperanno come volontari alla Giornata Nazionale della Colletta Alimentare, gestendo ben due punti vendita nel capoluogo dauno.
L’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato due anni fa ha siglato un accordo con il Banco Alimentare della Daunia che ha visto la realizzazione di raccolte di alimenti all’interno dell’azienda, raccolte fondi, donazioni di ore di lavoro da parte dei dipendenti, formazione mirata sulla lotta allo spreco alimentare

“La Colletta Alimentare è un gesto semplice, alla portata di tutti e da cui tutti escono arricchiti perché è un momento in cui si fa esperienza di come sia possibile costruire insieme, superare le difficoltà insieme e non sentirsi soli – afferma Stefania Menduno, presidente del Banco Alimentare della Daunia Francesco Vassalli. – Soprattutto si sperimenta che ci sono sempre compagni di viaggio con cui condividere i propri bisogni e i propri desideri di bene, di pace, di giustizia. Cosa serve, di più di questo, agli uomini per vivere il quotidiano?”.

Sarà possibile donare la spesa anche online su alcune piattaforme dedicate: per conoscere le varie modalità di acquisto dei prodotti e le insegne aderenti all’iniziativa è possibile consultare il sito www.colletta.bancoalimentare.it.

Per la prima volta Benedetta Parodi è il volto della Colletta Alimentare e commenta così la sua partecipazione: “Ogni anno Banco Alimentare organizza la Giornata Nazionale della Colletta Alimentare e in questa occasione mi unisco all’invito a compiere un gesto semplice, concreto e alla portata di chiunque. Aderisco da sempre, ma quest’anno sono ancora più felice di aver aiutato gli amici di Banco Alimentare partecipando anche allo spot tv e li ringrazio per avermi coinvolta in questa bellissima iniziativa” – conclude Benedetta Parodi.

La Colletta Alimentare, gesto con il quale la Fondazione Banco Alimentare aderisce alla Giornata Mondiale dei Poveri 2023 indetta da Papa Francesco, è resa possibile grazie alla collaborazione con l’Esercito, l’Aeronautica Militare, l’Associazione Nazionale Alpini, l’Associazione Nazionale Bersaglieri, la Federazione Nazionale Italiana Società di San Vincenzo De Paoli ODV, la Cdo Opere Sociali e il Lions Club International.

Main sponsor: UnipolSai Assicurazioni, Plenitude (Eni), PwC in Italia, Coca-Cola, Terranova
Partner istituzionale: Intesa Sanpaolo
Partner logistico: Poste Italiane, Number 1 Logistics Group, Amazon