Presentazione del libro “L’ultima tarantata” di Pietro Zauli

53

locandina presentazione del libro 'l'ultima tarantata' di pietro zauli

Appuntamento per il 3 gennaio alle Scuderie Palazzo Filomarini in Piazza Municipio a Cutrofiano (LE)

CUTROFIANO (LE) – Si terrà venerdì 03 gennaio 2020, alle 18.30, presso le Scuderie del Palazzo Filomarini, in Piazza Municipio, a Cutrofiano (LE), la presentazione del libro “L’ultima tarantata” di Pietro Zauli, edito da I libri di Icaro. introdurrà Fiorella Mastria, dialogherà con l’autore Giovanna Ciracì.

L’evento è organizzato dalla Pro Loco di Cutrofiano, Unpli – Unione Nazionale Pro Loco d’Italia, con il patrocinio del Comune di Cutrofiano “Città della Ceramica”, Borghi Antichi e Grecìa Salentina, con la collaborazione dell’associazione culturale InventiamoEventi.

Il libro è un bellissimo romanzo di formazione, ambientato a fine anni ’90. La protagonista, Eulalia, è una giovane salentina che vive un rapporto molto contrastato con la sua terra. Da una parte è profondamente attaccata alla natura e alla storia del Salento, dall’altra sogna di esulare al Nord. Morde il freno rispetto a una mentalità retrograda e superstiziosa, che la vorrebbe allineata e conforme a un prototipo di ragazza ben integrata nel clan della famiglia allargata, ottusamente legata alle apparenze. Eulalia non passa inosservata, soprattutto per il modo di fare e di pensare che spesso rasenta la provocazione. Non essendo quindi inquadrabile secondo le anguste categorie locali correnti, finisce per ricadere nell’ormai desueta definizione di “tarantata”. Ma per quanto respinga questo incasellamento obsoleto, al contempo se lo sente ineluttabilmente cucito addosso, vivendolo come un inesorabile fio da pagare alla famiglia e alla società, per potersene finalmente affrancare.

Pietro Zauli, sangue romagnolo, nasce a Vercelli nel 1977. Nel 1985 rientra in Romagna, dove vive sino al 1996, quando si iscrive all’Università di Psicologia a Milano. Proprio l’Università diviene galeotta per l’incontro con la moglie, salentina, attraverso la quale ha scoperto la suggestione storica, naturalistica e tradizionale del Salento, che frequenta assiduamente oramai da vent’anni, anche se non finisce mai di scoprirne le meraviglie. Vive e lavora a Faenza in qualità di Psicoterapeuta. Nel 2005 alcune sue poesie sono state selezionate e pubblicate nell’Antologia del Premio Pablo Neruda; nel 2006 è stato pubblicato il romanzo “Giorgio! C’è un insetto!” (Bacchilega Editore) e nel 2011 la raccolta di fiabe per adulti “La foresta proibita” (Giraldi Editore).

Ingresso libero.