Presentato il progetto di restyling di largo Albicocca a cura di Ikea Bari

116

Decaro “Bari è la città dell’amore. 14 e 15 febbraio festeggiamo insieme prendendoci cura dei nostri luoghi più belli”

conferenza stampa ikea loves bariBARI – Questa mattina il sindaco Antonio Decaro e l’assessora Carla Palone hanno presentato, insieme a Dario Schirone, customer relation manager Ikea Bari, il progetto “Ikea Loves Bari – A Bari l’amore ha fatto centro” ideato e realizzato da IKEA Bari per la riqualificazione di largo Albicocca.

Durante la conferenza stampa sono stati illustrati tutti i dettagli del progetto. Da oggi infatti è in corso l’allestimento degli spazi pubblici e privati, a cura di Ikea con la collaborazione dei cittadini residenti. Il progetto sarà inaugurato con un festa di piazza, dedicata all’amore, il prossimo 14 febbraio, giorno di San Valentino, a partire dalle ore 20,30.

Il 14 e il 15 febbraio a Bari celebreremo a Bari l’amore in tutte le sue forme: l’amore tra persone, l’amore dei cittadini per la nostra città e per i suoi luoghi, l’amore di un’azienda importante del nostro territorio che ha voluto festeggiare il suo decimo anno di attività a Bari adottando uno spazio della città vecchia, una delle piazze più belle e frequentate, largo Albicocca, per riqualificarlo con arredi e istallazioni temporanee – ha spiegato il sindaco di Bari Antonio Decaro -. Questo è stato lo spunto per invitare tutti i cittadini a trascorrere due giorni insieme in piazza: l’appuntamento è per il 14 febbraio, in largo Albicocca, per la giornata di San Valentino, mentre il 15 febbraio, grazie anche al contributo di alcuni cittadini che hanno lanciato una proposta sul web, saremo in piazza Federico II di Svevia, da poco liberata dalle auto, riqualificata e prescelta dai single baresi che speriamo lì possano incontrarsi e innamorarsi. Voglio ringraziare Ikea Bari, un’azienda che “vive” qui da dieci anni e che personalmente ho conosciuto quando ero assessore alla Mobilità in occasione dell’inaugurazione dello store di Munigivacca, per la gestione di un notevole flusso di traffico. Da quel momento in poi, la storia di Ikea si è intrecciata con la vita di tanti cittadini baresi e dell’area metropolitana di Bari, diventando una realtà solida, affidabile in termini occupazionali e per il legame creato grazie a iniziative sul territorio. Con questo progetto Ikea testimonia ancora una volta di “amare” Bari e i baresi e sono sicuro che i residenti di largo Albiccocca sapranno prendersi cura dei nuovi allestimenti. Largo Abicocca diventa ancora di più la piazza dell’amore quindi, per tanti motivi, tra storia e leggende, vedi la vicinanza con il vicolo di Santa Lucia, che grazie alla sua struttura circolare, si narra nel tempo fosse la strada dove gli innamorati si congiungevano per baciarsi al riparo da sguardi indiscreti. Sempre nella stessa piazza si racconta che in passato fosse presente un albero di albicocche, che spesso era il frutto che mangiavano i ragazzi che si incontravano in quella zona, e che fosse una sorta di omaggio che i corteggiatori facevano alle loro amate. Per questi due giorni “speciali” stiamo definendo inoltre i dettagli di altri eventi che racconteranno a Bari l’amore in un percorso ideale“.

“Abbiamo pensato che, per festeggiare dieci anni di Ikea Bari, sarebbe stato più interessante lasciare un segno tangibile della nostra presenza sul territorio – spiega Dario Schirone -. Per questo abbiamo pensato alla creazione in largo Albicocca di un vero e proprio orto urbano che oggi è un dono che vogliamo fare alla città, ma che grazie alla cura dei residenti con cui stiamo collaborando potrà diventare un patrimonio della città. Al centro della piazza sarà installato un grande vascone, lungo 9,30 metri, con ulivi secolari che rappresentano e sono il simbolo della storia di questa terra. Ai lati della piazza, invece, collocheremo dei vasi che contengono agrumi, più altri arredi urbani. Sulle facciate dei palazzi verranno appesi dei tendaggi colorati e ad ogni estremità dei balconi sarà sistemato un galletto in ceramica, simbolo di Bari. Inoltre, abbiamo predisposto circa 240 metri di illuminazione a led per dare più luce alla piazza, sposando come sempre una politica di sostenibilità ambientale, per Ikea una sorta di marchio di fabbrica che anche in questa occasione ci piace condividere con i cittadini. Il 14 febbraio sarà una serata speciale per Ikea e per tutti i cittadini che vorranno vivere e festeggiare insieme a noi il loro San Valentino”.

“Devo fare i complimenti a Ikea per la bella iniziativa e ringraziare il sindaco per averci coinvolto – ha detto Michele Fanelli – perché è importante rendere partecipi i residenti, che conoscono la storia e i costumi di Bari. Peraltro, stendere sulle facciate i tendaggi rievoca la tradizionale usanza secondo cui venivano appese le lenzuola di raso ai balconi. Anche la nostra associazione parteciperà agli eventi per festeggiare San Valentino con piccole manifestazioni in giro per Bari vecchia. In particolare, rievocheremo la storia d’amore dei due innamorati per eccellenza del Borgo antico, Colino e Marietta, vicino l’edicola votiva di Santa Lucia. Una volta uscite dal vicolo, le coppie presenti riceveranno un bacio di cioccolato”.

“Ringrazio i miei colleghi di giunta, Silvio Maselli e Pietro Petruzzelli – ha concluso Carla Palone – per aver collaborato all’organizzazione dell’evento. È da oltre un mese che facciamo sopralluoghi sul posto per condividere con tutti i cittadini questo progetto, per raccontare tutte le fasi dell’organizzazione di questo evento e per coinvolgerli nell’evento stesso e nella presa in cura successiva di questi luoghi. Abbiamo condiviso ogni passaggio con loro ed è stata davvero una bella esperienza. Il 14 febbraio sarà una bella serata perché non c’è modo migliore per noi di festeggiare l’amore per Bari se non vivendola. Voglio ringraziare Ikea, perché crede nelle potenzialità di questa città investendo direttamente sul territorio. Non credo di sbagliare se affermo che questo è l’esempio che tutte le multinazionali presenti sul territorio dovrebbero seguire”.