Presentata l’Agenda 2020 di Teatri di Bari: il racconto d’apertura con l’incipit di Nabil Bey

23

agende teatri di bari 2020

Paola Montemurro è la vincitrice del contest letterario. Firma il racconto di introduzione con l’incipit di Nabil Bey

BARI – Un anno in compagnia della cultura, grazie all’Agenda 2020 firmata da Teatri di Bari. Un contenitore di idee e spazio di espressione artistica che, oltre ad assumere la funzione classica di calendario e promemoria, diventa strumento di divulgazione culturale. Giunta alla sua quarta edizione, l’Agenda contiene tutte le informazioni sia sulle rassegne curate da Teatri di Bari negli spazi gestiti a Bari (Teatro Kismet), Monopoli (Teatro Radar) e Molfetta (Cittadella degli Artisti), sia per le produzioni in tournée in tutta Italia.

Svelato anche il nome del vincitore del contest letterario 2020 battute per un anno di teatro, che come da tradizione viene lanciato insieme all’Agenda. Un concorso rivolto agli under 35 di tutta Italia, a cui abbiamo chiesto di inviare un racconto inedito di 2020 battute a partire da un incipit scritto da Nabil Bey, voce e fondatore dei Radiodervish.

Vincitrice quest’anno, tra i numerosi scritti arrivati, è Paola Montemurro, classe 1993 di Matera. Il suo racconto, dal titolo Mi manca casa, apre l’Agenda di quest’anno. Riceverà inoltre un abbonamento valido per tutti gli spettacoli della Stagione di prosa 2019/2020 in programma nei teatri Kismet di Bari, Radar di Monopoli e Cittadella degli artisti di Molfetta.

Un progetto che non avrebbe la stessa valenza senza il contributo dei sostenitori di Teatri di Bari, presenti costantemente per tutto l’anno in varie forme e che in occasione del Natale hanno scelto di essere anche partner dell’iniziativa: Esse Ingegneria, Co&ma, SudSistemi, Grafisystem, Planetek, Centro Ottico Lavermicocca, Centro Studi Leaders, Comfort Store Monopoli, AgOffice, Marcotrigiano Costruzioni, Architetto Paolo Maffiola, Archithesis, Luci di Scena, Pasquale Romito Cataldo e Cartolibreria Futura.