Prende il via la XVII edizione del Festival Lectorinfabula: a Conversano pronti per parlare di “eroi”

30

 

Appuntamento per lunedì 20 settembre 2021 al Monastero di S. Benedetto, Conversano (BA)

CONVERSANO (BA) -Inizierà lunedì 20 settembre la settimana di eventi della XVII edizione di Lectorinfabula european cultural festival organizzato dalla Fondazione “Giuseppe Di Vagno (1889-1921), nel centro storico di Conversano. “Il tempo degli eroi” è il tema che verrà approfondito con incontri, dibattiti, workshop e mostre.

Il Festival si aprirà con la sezione dedicata ai più giovani e a quanti si occupano di letteratura per l’infanzia: Lector Ragazzi. Alle 9, per due incontri riservati alle Scuole Primarie, arriveranno Marco Paschetta e Irene Penazzi.

Il primo, illustratore e fumettista, è stato finalista al Premio Andersen 2020 nella categoria Miglior libro a fumetti con il libro “Pistillo” (Diabolo edizioni, 2020), trnerà alle 16.30 per un laboratorio proprio su questo libro.

La seconda autrice e illustratrice, ha ricevuto riconoscimenti a livello nazionale e internazionale, tra cui la menzione speciale della giuria al Premio Rodari 2019 per “Nel mio giardino il mondo” (Terre di Mezzo). È stata inoltre selezionata per la Ibby Honour List 2020 e collabora con diverse case editrici, italiane e francesi. Il suo ultimo libro è “Su e giù per le montagne” (Terre di mezzo, 2021).

Alle 12 sulla Terrazza della Community Library l’inaugurazione ufficiale della XVII edizione del Festival Lectorinfabula.

Alle 15 il primo dei 3 appuntamenti della Scuola per la Buona Politica della Fondazione Di Vagno sul tema “Eroi e antieroi dell’informazione”.

Nella sala conferenze di San Benedetto, in collaborazione con il Dipartimento di Scienze politiche dell’Università di Bari, la prima sessione intitolata “La funzione civica dell’informazione nell’epoca della comunicazione convergente”.

I saluti sono affidati a Stefano Bronzini rettore dell’Università di Bari “Aldo Moro”, Daniela Mazzucca vicepresidente della Fondazione Di Vagno, Giuseppe Cascione coordinatore dei Corsi di studio del Dipartimento di Scienze Politiche. Introdurranno i lavori Patrizia Calefato, Sabino Di Chio e Paolo Inno dell’Università di Bari.

La conversazione partirà da una ricerca dedicata al racconto del territorio che nel 2018 il Dipartimento di Scienze politiche dell’Università di Bari, su sostegno del CoReCom Puglia, realizzò attraverso l’informazione della TGR Rai Puglia, pubblicata poi in “La Puglia allo specchio” (Cacucci, 2019). Interverranno Francesca Pasquali dell’Università degli studi di Bergamo, Carlo Sorrentino dell’Università degli studi di Firenze, Filippo Ceccarelli “La Repubblica” e Maurizio Brunialti Teche RAI, sede Regionale per la Puglia.

Alle 17 si parlerà della candidatura a Capitale della cultura presentata dalla Città di Conversano per il 2024, con Francesco Caldarola project manager Cultura Capitale Conversano 2024, Antonello Magistà del Ristorante Pashà, Francesca Lippolis e Caterina Sportelli rispettivamente assessora ai Servizi Sociali e Personale e assessora alla cultura del Comune di Conversano.

Alle 18, la presentazione di “Invasione di campo” il libro scritto da Pierpaolo Lala addetto stampa e responsabile comunicazione di CoolClub e Rocco Luigi Nichil scrittore e storico delle parole, ricercatore di Linguistica italiana all’Università del Salento. Un incontro sulla lingua e in particolare sulla lingua della politica contagiata nel tempo da slogan e metafore provenienti dal mondo del pallone. A dialogare con gli autori sarà il giornalista di Canale7 Domenico Dicarlo.

Alle 18.30, per “Piazza Dante”, l’incontro con Trifone Gargano docente all’Università di Bari e autore di opere nelle quali il lettore può rivivere e incontrare personaggi, vedere luoghi eccezionali e rifare con la fantasia il viaggio di Dante dall’Inferno al Paradiso. L’autore dialogherà con la giornalista di Antenna Sud, Antonella Fazio.

Il Festival “Lectorinfabula” fa parte del progetto condiviso “Piazza Dante. #Festivalinrete” che unisce 44 Festival di approfondimento culturale italiani. Sostenuto dal Comitato Nazionale per le celebrazioni dantesche istituito dal Mibact, “Piazza Dante. #Festivalinrete” è una delle più importanti iniziative che nel 2021 rendono omaggio a Dante Alighieri in occasione dei settecento anni dalla morte. Da nord a sud in un viaggio geografico e culturale che sta attraversando tutte le regioni italiane toccando le grandi città e i piccoli centri, il progetto testimonia l’amore del nostro Paese per la straordinaria opera di Dante Alighieri, dando vita a un racconto tutto italiano che anima le piazze (fisiche e virtuali: https://www.piazzadante.org).

Alle 19.00 Anteprima Bridge for Future, in collaborazione con Brainpull. A parlare del format e della necessità di parlare della transizione a cui ci ha condotti l’emergenza sanitaria tra adattamento e necessaria evoluzione, sarà Domingo Iudice fondatore e direttore creativo di Brainpull, agenzia di Marketing che ingloba tutte le principali competenze specifiche nel settore, con un organico di quasi 60 giovani professionisti.

Alle 19, per la sezione Lector in Libreria, la presentazione del libro edito da Les Flaneur “I bagnanti” di Rocco Anelli. Dialogherà con l’autore Dominga Damato, oboista e direttore d’orchestra e direttore di banda.

Gli incontri di questa sezione si terranno tutti nella libreria ufficiale del Festival “Skribi – Bistrot Letterario”.

Alle 19.30 il giornalista politico Filippo Ceccarelli converserà con Marisa Ingrosso giornalista de La Gazzetta del Mezzogiorno, di eroi e antieroi della politica. Nel 2015 Ceccarelli ha donato il suo sterminato archivio sulla politica italiana alla Biblioteca della Camera. L’ultimo suo libro è Invano (Feltrinelli, 2018).

Dalle 20 la sezione dedicata alla cultura del cibo “Lectorintavola” con l’inaugurazione, in anteprima nazionale sulla terrazza della Community Library, della mostra “Il cibo in forma. Food Art Photo” realizzata dalla poliedrica Laura Rizzo, archeologa, critico musicale, scrittrice e insegnante. Da tempo si occupa di Food Art dapprima con la rubrica Olio su teglia/Favole da forno nella community di Cucina Mancina, e poi con il neonato progetto Pollo d’artista/Una faccia in prestito.

A seguire l’approfondimento sul Grano, uno dei tre ingredienti fondamentali della mediterraneità assieme a vino e olio. A parlarne sarà il giornalista enogastronomico Carlo Cambi, vincitore nel 2009 del Premio Internazionale Ais-Oscar del Vino quale migliore giornalista e scrittore del vino.

Alle 21.00 gli Eroi dell’Alimentazione con Spaccio Mortadella Jazz per ricordare la Giornata mondiale dell’alimentazione del 2020 in cui la FAO ha celebrato tutti quegli attori impegnati nella produzione e distribuzione sostenibile di cibo nel mondo: gli eroi dell’alimentazione. Tutori della biodiversità, difensori delle risorse naturali della Terra e custodi delle tradizioni sociali e culturali. Modererà l’incontro Barbara Politi Food blogger con il blog “Il Pranzo di Babette”, in onda su Antenna Sud con il format dedicato alle eccellenze turistiche pugliesi nei settori del vino e del cibo dal titolo “Turista per Gusto”.

Si concluderà alle 21.30 con “Dove mangiano e bevono i grandi cuochi d’Italia” con Luca Iaccarino, giornalista enogastronomico, food editor della casa editrice “Edt”, responsabile della collana de “I Cento” e collaboratore di “Repubblica”.

Saranno in tutto 241 relatori con oltre 130 eventi gratuiti e aperti a tutti, in presenza, con dibattiti, confronti, presentazioni di libri e interviste, workshop, musica, reading e letture dal vivo, per un totale di circa duecento ospiti, politici, opinion leader, giornalisti, intellettuali provenienti da tutte le parti d’Europa e del Mondo.

Anche in questa edizione non mancheranno le mostre. Innanzitutto la mostra-concorso dedicata alla satira a cura del Centro LIBREXPRESSION diretto da Thierry Vissol, dal titolo “Cancel-liamoci: Cancel Culture e politicamente corretto”, il risultato del terzo concorso internazionale Libex2021. Un lavoro sulla cultura Woke, ideologia della Cancel Culture e del
Politicamente Corretto, che si basa sulla consapevolezza delle ingiustizie sociali e razziali.

Risalente agli anni ’20 del secolo scorso, oggi è diffusa in tutti i paesi occidentali con movimenti e campagne quali #BlackLivesMatter o #Metoo. Nessuno può mettere in dubbio la legittimità delle battaglie contro le discriminazioni, ma il fine non può mai giustificare i mezzi soprattutto quando azioni coordinate da attivisti permettono di censurare, boicottare o umiliare pubblicamente individui – anche del passato – le cui opinioni sono giudicate divergenti da questa nuova Doxa Woke. Al concorso hanno partecipato illustratori provenienti da 28 Paesi del mondo.

E ancora, la mostra fotografica “La guerra – una storia siciliana” del fotoreporter Tony Gentile, a cura di Rocco De Benedictis. Nel 2022 ricorrerà il 30esimo anniversario delle stragi di Capaci e di Via D’Amelio in cui persero la vita 11 persone. Tony Gentile è l’autore di quella fotografia che vede ritratti i giudici Falcone e Borsellino che li ritrae sorridenti in un evento pubblico due mesi prima del primo attentato del 1992. Il reportage di Tony Gentile è la testimonianza diretta di un giovane fotoreporter che racconta il quotidiano della sua
città, Palermo, e di un’isola piena di contraddizioni.

Infine, in anteprima nazionale, la mostra, anch’essa fotografica, “Il cibo in forma – Art Food Photo” di Laura Rizzo composta da due sezioni: Olio su teglia/Favole da forno e Pollo d’artista/Una faccia in prestito.

Laura Rizzo, scrittrice, critico musicale, docente, si è sempre occupata di food art. Il progetto “Olio su teglia/Favole da forno” è nato durante il lockdown della scorsa primavera e ha trasformato la sua cucina in un Paese delle meraviglie. Ad un anno di distanza, invece, nasce il progetto “Pollo d’artista/Una faccia in prestito” con l’intento di creare volti di personaggi noti utilizzando solamente materiale commestibile.

Il Festival Lectorinfabula si svolge con il patrocinio e il sostegno della Commissione europea rappresentanza in Italia, del Consiglio d’Europa, del Ministero dei Beni Culturali e del Turismo, della Regione Puglia, della Città Metropolitana di Bari, del Comune di Conversano, dell’Università degli Studi Aldo Moro di Bari, dell’AICI Associazione delle Istituzioni di cultura italiane, della Friedrich Ebert Stiftung, di Visegrad Insight, con il sostegno della BCC Conversano e di Banca Etica e la media partnership di Rai Radio3 e Rai Cultura.

Partner culturali: COPEAM (Conferenza Permanente dell’Audiovisivo del Mediterraneo), Ordine dei giornalisti della Puglia, Eurozine, network delle riviste di cultura europee, Vox Europ.

È possibile scaricare il programma e prenotarsi al sito www.lectorinfabula.eu. Viste le ristrettezze imposte dall’emergenza Coronavirus si potrà accedere agli eventi, sia al chiuso sia all’aperto, solo previa prenotazione, muniti di green pass o con tampone rapido o molecolare con esito negativo effettuato nelle 48 ore precedenti.