“Premio Mercatino del Gusto” alla didattica innovativa del Galilei-Costa

18

premio mercatino

Premiati anche Helen Mirren e Taylor Hackford, Pamela Raeli, Angelo Inglese, Nicola Marino, Floriano Pellegrino

LECCE – È stato conferito nei giorni scorsi il “Premio Mercatino del Gusto 2020” al prof. Daniele Manni, docente dell’Istituto “Galilei-Costa-Scarambone” di Lecce. A consegnare la pergamena e la suggestiva luminaria di design di Lucio Mariano sono stati Michele Bruno, ideatore dell’importante manifestazione di cultura enogastronomica, e Stefania Mandurino di Puglia Promozione.

La scuola ideale è quella che prepara davvero i ragazzi alla vita”, inizia così la motivazione del Premio, e continua: “Il docente leccese Daniele Manni insegna informatica da trent’anni e da sempre destina una buona metà delle ore destinate a lezioni convenzionali a materie non previste dai programmi scolastici quali innovazione, creatività e cambiamento. L’obiettivo è quello di incentivare i suoi studenti all’ideazione e alla gestione di micro attività imprenditoriali innovative, le cosiddette startup, e a creare da se stessi occasioni per entrare in maniera utile – e nei tempi giusti – nel mondo del lavoro: i ragazzi ne sono entusiasti e si impegnano a fondo. Le micro imprese ideate dai suoi ragazzi hanno fatto incetta di premi e riconoscimenti prestigiosi, nazionali ed internazionali. Per questa sua attività altamente educativa – e un po’ visionaria – Daniele Manni è stato candidato nel 2015 al “Global Teacher Prize”, conosciuto come il Premio “Nobel” per l’insegnamento.

Oltre al docente leccese, è stato conferito il “Premio Mercatino del Gusto 2020” anche a Helen Mirren e Taylor Hackford, a significare il profondo senso di gratitudine nei loro confronti, a Pamela Raeli, editrice astigiana dei progetti “Food and Travel Italia” e “Wine and Travel” di origini salentine, a Angelo Inglese, il sarto dei vip che ha disegnato la camicia nuziale di William d’Inghilterra, a Nicola Marino, co-fondatore di una startup che sviluppa sistemi avanzati di addestramento chirurgico, e Floriano Pellegrino, lo chef che ha portato al Salento del gusto la prima Stella Michelin.