Porte aperte per Una BUONA storia per Lecce

67

Appuntamento per sabato 25

Chiesa di Santa Irene LecceLECCE – Sabato 25 febbraio, alle 19.00, Una BUONA storia per Lecce aprirà le porte della sua sede, in via Dalmazio Birago, 6, nei pressi di Porta Rudiae, a Lecce.

Lo farà con Giuseppe Fornari che ha avuto l’intuizione di dare vita a questo progetto collettivo e lo farà con Carlo Salvemini che ha riacceso l’entusiasmo di tanti leccesi che aspettano il vero cambiamento e con lui lo vogliono raggiungere.

Rappresenta per noi un momento straordinario –dichiara Giuseppe Fornari – abbiamo una casa, un luogo fisico dove incontrarci, discutere, riflettere, confrontarci con la città. Questa sarà la casa costantemente aperta ai cittadini, alle associazioni, al mondo del volontariato e del lavoro.Abbiamodato vita ad un progetto nuovoe la nostra squadraè in continua crescita, affiatata, decisa a diffondere una politica basata sulla partecipazione. Siamo ormaiun movimento politico stabile impegnato a lavorare permanentemente in città, anche al di là delle prossime elezioni amministrative. Abbiamo dato un forte contributo nella scelta di Carlo Salvemini candidato sindaco del centrosinistra. Con lui siamo convinti che tutto è davvero possibile, che questa per Lecce sia un’occasione importante. E noi siamo chiamati a dare forza a questa mobilitazione perché c’è l’aspirazione della città ad avere un governo autorevole. Carlo rappresenta il modo più alto,serio e scrupolosodi fare politica,.Per questo, Una BUONA storia per Lecce è impegnata in questo periodo anche a creare una sua lista con la quale partecipare alla competizione elettorale. Abbiamo uomini, donne, giovani che esprimono serietà, professionalità ecompetenza.

Persone pronte insieme a me ad affrontare con coraggio questioni importanti che riguardano Lecce, dalla trasparenza alla legalità, dalla cultura all’innovazione. Parleremo soprattutto di dignità, di attenzione, di opportunità e di una Lecce che cura e include e quindi di solidarietà e ascolto. Tutto questo rispecchia gli obiettivi che ci siamo dati: dare nuove opportunità alla voglia di riscatto espressa dalla comunità, alle tante energie e ai talenti finora non valorizzati e alle nuove generazioni che si stanno formando.

La bellezza per Una BUONA storia per Lecce sarà vedere sabato, insieme a noi e a Carlo Salvemini,tanti volti nuovi, tanti sguardi.
Si sentirà il senso di una comunità che si sta allargando di giorno in giorno per scrivere una pagina di vero cambiamento per LECCE”.